Tabellini 2023/2024 Ritorno - SOLO LA SERIE A

Vai ai contenuti

Tabellini 2023/2024 Ritorno

Stagione 2023/2024


I TABELLINI GIRONE DI RITORNO

ACQUISTATE SU:

NR INFORMATICA.IT
VENDITA E ASSISTENZA IN TUTTA EUROPA



25^ GIORNATA

17 FEBBRAIO 2024


PAREGGIO INUTILE
1 Napoli-Genoa 1
Gol di Ngonge al 90esimo. Pareggio al Maradona




FOTO: SSC NAPOLI


NAPOLI: Meret 6,5; Di Lorenzo 5, Rrahmani 6, Ostigard 6 (46' Natan 4 ), Mazzocchi 5,5 (65' Olivera 6), Anguissa 4,5, Lobotka 6, Traoré 5,5 (59' Lindstrom 5,5), Politano 5 (59' Ngonge 7), Kvaratskhelia 6,5, Simeone 5 (75' Raspadori S.V.). All. Mazzarri. 5


GENOA: Martinez 6,5; De Winter 6, Bani 7, Vasquez 7, Sabelli 6,5 (91' Cittadini S.V.), Messias 7,5 (75' Ekuban S.V.), Badelj 6,5 (91' Strootman S.V.), Frendrup 7, Martin, Retegui 6,5 (75' Malinovski S.V.), Gudmundsson 6,5 (83' Vitinha S.V.). All. Gilardino. 7

Arbitro: Sacchi di Macerata 6

Marcatori: 47' Frendrup, 90' Ngonge
Note: ammoniti Ostigard, Kvaratskhelia, Di Lorenzo, Vasquez


Il Napoli la recupera sul suono del Ngonge. Finisce in pareggio al Maradona una sfida all'ultimo respiro che gli azzurri riprendono con una splendida girata di Cyril, ancora una volta decisivo quando si alza dalla panchina così come accadde a Fuorigrotta contro il Verona nella prima sfida di febbraio due settimane fa. Il Genoa era passato all'incipio del secondo tempo con un sinistro di Frendrup, un centrocampista che di nome fa Morten, battesimo che suona come una sentenza per il Napoli. Invece la riprendiamo in un epilogo concitato, coraggioso e generoso. E' il 90esimo: Di Lorenzo si alza per fare da torre, Ngonge si avvita e piazza nell'angolo di precisione. Ancora Cyril, l'uomo della Provvidenza, quello che entra e scocca la Freccia fiamminga. Si ricomincia mercoledì tra le Stelle d'Europa. Napoli-Barcellona illumina il cielo del Maradona...



La girata vincente di Ngonge



L'esultanza di Cyril.






Ngonge al suo debutto con la maglia azzurra


SSCNAPOLI


24^ GIORNATA

11 FEBBRAIO 2024


SCONFITTA COL MILAN
ZONA CHAMPIONS LONTANA
1 Milan-Napoli 0
Sconfitta azzurra a San Siro




FOTO: SSC NAPOLI


MILAN: Maignan 7; Calabria S.V. (36' Florenzi 6,5), Kjaer 6 (65' Simic 6), Gabbia 6, Theo Hernandez 7, Adli 6,5, Bennacer 6,5 (65' Musah 6), Pulisic 5, Loftus-Cheek 6 (80' Jimenez S.V.), Leao 5, Giroud 5 (80' Jovic S.V.). All. Pioli 6,5


NAPOLI: Gollini 5,5; Ostigard 6 (46' Politano 6,5), Rrahmani 6,5, Juan Jesus 6 (89' Ngonge S.V.), Di Lorenzo 5, Anguissa 6, Lobotka 6, Zielinski 4,5 (76' Lindstrom S.V.), Mazzocchi 6,5 (76' Olivera S.V.), Kvaratskhelia 7, Simeone 6 (55' Raspadori 6). All. Mazzarri. 5,5

Arbitro: Doveri di Roma 7

Marcatori: 25' Theo Hernandez
Note: ammoniti Juan Jesus, Theo Hernandez


Tra il Napoli e il pareggio a Milano c'è tanto rimpianto e un palo al 90esimo. Vince il Milan con un gol di Theo dopo una mezzoretta, ma poi nelle luci a San Siro ci sono tantissimi riflessi di azzurro. E' l'estrema sintesi di un match che il Napoli comanda con autorevolezza per varie e lunghe fasi. Il Diavolo ci mette la qualità dell'azione vincente e poi tanta lotta e mestiere nel difendersi e ripartire. Nel secondo tempo è una costante pressione azzurra, Politano appena entrato tira più volte lui in 10 minuti che il Milan in un'ora: la palla però non entra. La trincea rossonera scricchiola ma non cede. Anche perchè la sorte si gira dall'altra parte. L'azione è di Lindstrom che entra in area e crossa d'esterno destro, Simic entra in spaccata e gira la palla verso la sua porta: Maignan chiude gli occhi e il palo esaudisce le preghiere rossonere. Il Napoli perde a Milano, ma resta la consapevolezza che nella notte San Siro la luce vivida è azzurra...








Lindstrom, autore dello spunto che culmina col palo al 90esimo che nega il pareggio agli azzurri


SSCNAPOLI


23^ GIORNATA

4 FEBBRAIO 2024


FANTASTICA RIMONTA
2 Napoli-Verona 1
Gol di Ngonge e Kvara. Rimonta azzurra al Maradona




FOTO: SSC NAPOLI


NAPOLI: Gollini 6 ; Di Lorenzo 6, Rrahmani 6, Juan Jesus 6,5  Mario Rui 6 (52' Mazzocchi 7), Anguissa 6, Lobotka 7,5 (85' Dendoncker S.V.), Cajuste 6 (62' Ngonge 7), Politano 6 (62' Lindstrom 7,5), Kvaratskhelia 8, Simeone 6,5 (85' Raspadori S.V.). All. Mazzarri 7


VERONA: Montipò 9; Tchatchoua 5,5, Coppola 7 (86' Magnani S.V.), Dawidowicz 6, Cabal 6, Serdar 6, Duda 6,5 (86' Tavsan S.V.), Lazovic 6 (81' Vinagre S.V.), Suslov 5 (81' Daniel Silva S.V.), Folorunsho 6,5, Noslin 5,5 (60' Swidersky 6). All. Baroni 7

Arbitro: Piccinini di Forlì 6,5

Marcatori: 72' Coppola, 79' Ngonge, 87' Kvaratskhelia
Note: ammoniti Coppola, Mario Rui, Suslov, Lindstrom, Lobotka


Kvarastella incanta il Maradona. Come un arco teso che scocca la freccia di Cupido, la palla colpisce il cuore dell'incrocio e quello di un popolo intero che si innamora ancora della carezza di Khvicha. Manca pochissimo alle 5 del pomeriggio quando l'urlo di Fuorigrotta attraversa il cielo di Napoli. KK è la griffe di una perla d'autore, una cesellatura raffinatissima impressa su un destro a giro morbido, preciso, suadente, meraviglioso. Vinciamo così, con una carezza in un pugno, quello che Kvaratskhelia torna a sollevare nell'immenso abbraccio azzurro. E' la giornata della memoria sia per Kvara che aveva segnato per la prima volta in campionato proprio contro il Verona, sia per Ngonge che ritrova da avversario il suo passato e infila la prima rete della sua nuova avventura. Parte da Cyril la rinascita, entra insieme a Lindstrom e in due trasformano le rughe di una sconfitta nel fascino della rimonta. Il danese la tocca di fino e il belga sfonda: 1-1. Mancano una decina di minuti, la sfida vibra di carne tremula e scarica elettrica. E arriva la scintilla per il fuoco della passione. Kvara punta dritto al cuore e nel prologo di Carnevale si traveste ancora da supereroe. La vinciamo così, con il pathos e il romanzo epico. E con il volto ieratico di Khvicha che, in un pomeriggio troppo azzurro e lungo, illumina la scena. Stampatelo pure a caratteri cubitali in prima pagina e conservatelo nelle pieghe dell'anima. Kvarastella incanta il Maradona!




Il sinistro vincente di Ngonge per l'1-1





Il destro splendido di Kvara che si infila all'incrocio per il 2-1





I due protagonisti del match


SSCNAPOLI


22^ GIORNATA

28 GENNAIO 2024


UN PUNTO D' ORO
0 Lazio-Napoli 0
Finisce in pareggio all’Olimpico




FOTO: SSC NAPOLI


LAZIO: Provedel S.V.; Lazzari 6 (71' Pellegrini S.V.), Gila 6, Romagnoli 6,5, Marusic 6, Guendouzi 6 (77' Vecino 6), Cataldi 6 (84' Rovella S.V.), Luis Alberto 6, Isaksen 5, Castellanos 6, Felipe Anderson 6. All. Sarri. 6


NAPOLI: Gollini 6; Ostigard 7,5, Rrahmani 6,5, Juan Jesus 7, Di Lorenzo 6, Demme 6,5 (60' Gaetano 6), Lobotka 8, Mario Rui 6 (79' Mazzocchi S.V.), Politano 6,5 (84' Lindstrom S.V.), Zielinski 6 (84' Dendoncker S.V.), Raspadori 5 (79' Ngonge S.V.). All. Mazzarri. 6

Arbitro: Orsato di Schio 6

Note: ammoniti Demme, Romagnoli, Gila, Cataldi, Ostigard


Lazio e Napoli la chiudono senza segnare, ma solo dopo aver speso fino all'ultimo palpito di intensità e lotta. L'esito asciutto è inversamente proporzionale al vigore della sfida combattuta palla su palla, ancorchè con maggiore attenzione reciproca più all'equilibrio che alla spinta. Il Napoli mostra una solidità sempre crescente in una serata con numerose assenze e una formazione messa insieme soprattutto col cemento del sacrificio e della mentalità da urto. Occasioni da raccontare ce ne sono poche, tiri in porta anche meno, però è tutto allo specchio di un match che ha sempre richiesto altissima tensione ed attenzione. Nel tratto finale c'è anche una enclave per i due nuovi arrivati Ngonge e Dendoncker: entrambi hanno mostrato immediato impatto e buone sensazioni. Il Napoli manifesta progressi e autorevolezza e muove passi verso un girone di ritorno ampio e ancora pregno di prospettive. Si ricomincia domenica contro il Verona al Maradona. Inizia febbraio, tutto d'un fiato, tra Champions e campionato.






SSCNAPOLI


20^ GIORNATA

13 GENNAIO 2024


UNA VITTORIA AL FOTOFINISH
2 Napoli-Salernitana 1
Gol di Politano su rigore e Rrahmani. Successo azzurro all’ultimo respiro




FOTO: SSC NAPOLI


NAPOLI: Gollini 6,5; Di Lorenzo 6,5, Rrahmani 8, Juan Jesus 8, Mario Rui 6,5, Cajuste 6 (77' Demme 7), Lobotka 7, Gaetano 6 (56' Raspadori 6), Politano 7 (66' Zerbin 6,5), Kvaratskhelia 8, Simeone 7. All. Mazzarri. 7


SALERNITANA: Ochoa 8; Lovato 6,5, Fazio 7, Gyomber 7 (83' Daniliuc S.V.), Sambia 6 (90' Bronn S.V.), Legowski 6,5 (66' Pierozzi 6), Salomon 6,5, Bradaric 6,5, Martegani 6,5, Candreva 7, Tchaouna 6, Simy 6 (90' Ikwuemesi S.V.) . All. F.Inzaghi. 6,5

Arbitro: Marunelli di Tivoli 6

Marcatori: 29' Candreva, 45'+4 Politano rig, 97' Rrahmani
Note: ammoniti Cajuste, Legowski, Rrahmani, Kvaratskhelia, Bradaric


Guarda Amir quant'è bello! Rrahmani all'ultimo respiro gira in porta l'urlo di un intero popolo e fa esplodere al cielo il boato del Maradona. Finisce col Pathos epico delle sfide più struggenti questo Napoli-Salernitana vissuto con un continuo brivido sulla schiena in un pomeriggio intenso di emozioni e vibrazioni. Rrahmani cerchia di azzurro la data del destino dopo giusto un anno. Il 13 gennaio del 2023 segnò il terzo go alla Juventus in un magnifico 5-1, il 13 gennaio del 2024 mette dentro di nuovo un pallone che vale oro. Amir "Save the Date". La partita è una giostra imprevedibile. Passa prima la Salernitana con un bellissimo destro all'incrocio di Candreva. Poi il pareggio del Napoli. Fallo di Fazio su Simeone, il VAR è attento e sancisce rigore. Politano si prende una responsabilità enorme quanto la gioia del pareggio: 1-1. Poi è una partita quasi a una porta. Gli azzurri sfiorano il gol con Cajuste e due volte con Kvara. Sembra che l'incantesimo nefasto non si voglia mai spezzare. E invece la nottata finisce nel bel mezzo di un freddo pomeriggio di sole. Dall'alto scende una palla vagante all'ultimo assalto, Rrahmani la sistema a terra nel cuore dell'area e tira con tutta l'energia che gli rugge dentro. Il Maradona è un boato di liberazione infinito. Il Napoli vince il derby e anche il conto sospeso col destino. Rrahmani vola sotto la curva mentre nel cielo esplode l'urlo di un eterno sentimento. Guarda Amir quant'è bello!




Il rigore del pareggio di Politano






La girata di Rrahmani che firma il successo all'ultimo assalto






SSCNAPOLI


Torna ai contenuti