Tabellini 2022/2023 Andata - SOLO LA SERIE A

Vai ai contenuti

Tabellini 2022/2023 Andata

Stagione 2022/2023


I TABELLINI GIRONE DI ANDATA

ACQUISTATE SU:

INFORMATICA NUSCANA.IT
VENDITA E ASSISTENZA IN TUTTA EUROPA


8^ GIORNATA

1 OTTOBRE 2022


UNA VITTORIA SCHIACCIANTE
3 Napoli-Torino 1
Gol di Politano su rigore e Simeone. E’ azzurra la notte di San Siro




FOTO: SSC NAPOLI


NAPOLI: Meret 7; Di Lorenzo 6,5, Rrahmani 7, Kim 7, Mario Rui 7 (81' Olivera S.V.), Anguissa 8, Lobotka 7, Zielinski 6 (62' Ndombele 6), Politano 7 (68' Lozano 6), Kvaratskhelia 8 (81' Elmas S.V.), Raspadori 7 (62' Simeone S.V.). All. Spalletti. 8


TORINO: Milinkovic-Savic 7; Djidji 5, Buongiorno 5, Rodriguez 5 (85' Schuurs S.V.), Singo 5 (85' Karamho S.V.), Linetty 5 (74' Adopo S.V.), Lukic 6, Lazaro 5 (74' Ola Aina S.V.) Vlasic 6, Miranchuk 5 (68' Radonijc S.V.), Sanabria 6,5. All. Juric. 5

Arbitro: Massimi di Termoli 7

Marcatori: 6' Anguissa, 12' Anguissa, 37' Kvaratskhelia, 43' Sanabria
Note: ammoniti Singo, Lukic

Napoli - La Z di Zambo e la K di Kvara. Il Napoli marchia a fuoco il garrese del Toro con i fregi d'autore di Anguissa e Kvaratskhelia. Il sabato pomeriggio del Maradona scandisce il trionfo azzurro declinato da un monologo che per 40 minuti ha esaltato gioco e spettacolo. Zambo ci mette la potenza di un ariete e la progressione di una gazzella. Prima si inarca nel cielo con un colpo di testa imperioso e preciso. Poi parte da casa sua e dopo 40 metri di corsa col pallone infila di giustezza nella prateria azzurra. Tutto il repertorio di Zambo in un meraviglioso bignami del perfetto calciatore moderno. Poi tocca al Kvara agitare la bacchetta magica con una progressione d'altri tempi e un sinistro stretto e radente che brucia l'erba e disegna un tracciante irripetibile. Il Napoli vince la sesta partita consecutiva tra campionato e Champions. Si ricomincia sotto le stelle d'Europa martedì ad Amsterdam. Caccia a Ottobre azzurro, il futuro è appena iniziato...




Lo stacco imperioso di Anguissa




L'esultanza di Zambo




La doppietta di Zambo, la sua prima in maglia azzurra






La cavalcata e il diagonale mancino di Kvara che infila il palo lungo





SSCNAPOLI


7^ GIORNATA

18 SETTEMBRE 2022


UN NAPOLI DA PRIMATO
1 Milan-Napoli 2
Gol di Politano su rigore e Simeone. E’ azzurra la notte di San Siro




FOTO: SSC NAPOLI


MILAN: Maignan 7; Calabria 4,5 (46' Dest 5), Kjaer 5 (46' Kalulu 6), Tomori 6, Theo Hernandez 7, Bennacer 5,5, Tonali 5,5, Saelemaekers 6 (66' Messias 6), De Ketelaere 6 (82' Adli S.V.), Krunic 5 (66' Diaz 7), Giroud 7. All. Pioli 6


NAPOLI (4-3-3): Meret 9; Di Lorenzo 7, Kim 8, Rrahmani 7, Mario Rui 8 (91' Olivera S.V.), Anguissa 8, Lobotka 8, Zielinski 7 (87' Elmas S.V.), Politano 8 (66' Zerbin 5,5), Kvaratskhelia 9 (87' Ndombele S.V.), Raspadori 5,5 (66' Simeone 9). All. Spalletti 9

Arbitro: Mariani di Aprilia 7

Marcatori: 55' Politano rig., 69' Giroud, 78' Simeone
Note: ammoniti Kjaer, Calabria, Krunic, Rrahmani, Tomori, Zerbin

Milano - Il fuego del Cholito infiamma San Siro e liquefa il sangue azzurro con una notte di anticipo. Il Miracolo a Milano arriva prima del Miracolo di San Gennaro e alza al cielo l'urlo di Napoli sulla cima del campionato. Simeone si avvita nel cielo con una sterzata da bomber vero e infila la bisettrice del trionfo. La serata di Gala era iniziata poco prima dell'ora con Kvara che va alla conquista del Dest e supera il difensore rossonero: fallo e rigore. Politano bissa l'impresa di Glasgow e infila dal dischetto: 1-0. Il Milan è una furia che si concretizza con il pareggio di Giroud dopo un quarto d'ora. Ma il bello deve ancora venire. Minuto 78, Mario Rui taglia un cross di sinistro e Simeone si inarca con la grazia di una piroetta e la forza di una frustata: 2-1! Il Cholito vola 3 metri sopra il cielo e fa ribollire il sangue di un intero popolo. Il Miracolo di San Gennaro anticipa nella notte di San Siro e illumina d'azzurro il Duomo di Milano...




Il rigore vincente di Politano



L'esultanza di Matteo





Il colpo di testa di Simeone che segna il sorpasso a San Siro






SSCNAPOLI


6^ GIORNATA

10 SETTEMBRE 2022


VITTORIA AL FOTOFINISH
1 Napoli-Spezia 0
Decide un gol all’ultimo respiro di Raspadori




FOTO: SSC NAPOLI


NAPOLI: Meret 6,5, Di Lorenzo 6, Rrahmani 7, Jesus 7, Mario Rui 6, Anguissa 6 (57' Zielinski 6,5 ), Ndombele 5,5 (46' Lobotka7 ), Elmas 5,5 (75' Gaetano 6), Politano 6,5 (57' Lozano 6), Kvaratskhelia 7 (67' Simeone 6,5), Raspadori 8. All. Spalletti 7


SPEZIA: Dragowski 7, Ampadu 6 (70' Hristov S.V.), Kiwior 6, Nikolaou 6,5, Holm 6, Agudelo 6,5 (81' Sala) S.V., Bourabia 6,5 (70' Ellertsone S.V.), Bastoni 6 (62' Kovalenko 6), Reca 6, Gyasi 6, Nzola 6. All.Gotti. 6,5

Arbitro: Santoro di Messina 6,5

Marcatore: 89' Raspadori
Note: ammoniti Gyasi, Elmas, Dragowski. Espulso al 90esimo Spalletti.

Napoli - JACKPOT RASPADORI. Il Napoli sbanca il caveau del Maradona con l'ultimo giro di slot di Giacomo Raspadori che libera l'urlo di un intero popolo quando il pomeriggio volge al tramonto. E' un'altra sfida che regala emozioni in una settimana da ricordare. Dopo il poker con il Liverpool, stavolta gli azzurri pescano il Jack di cuori per fare all in, colpo grosso e piatto ricco allo scoccare dell'ultimo rilancio. Una partita dominata per una infinità di tempo, mentre scorrono i minuti e la palla non vuole entrare. Ma il battito azzurro è vivo fino a quando c'è respiro. Lozano vola sulla destra e crossa teso a terra, Raspadori diventa Raspadoro e impreziosice di luce abbagliante e preziosa il sole del Maradona. Jack corre sotto la curva come un golden boy che assapora il primo tumulto al cuore nell'urlo di uno stadio innamorato. Vince il Napoli all'ultimo giro di slot. Con la casella 81, il numero vincente del Jackpot!

La girata vincente ed il gol da 3 punti di Raspadori



La girata vincente ed il gol da 3 punti di Raspadori



La corsa di Jack sotto la curva









L'esultanza di Raspa festeggiato da tutti dopo il suo primo gol in azzurro



SSCNAPOLI


5^ GIORNATA

3 SETTEMBRE 2022


UN GRANDE SEGNALE
1 Lazio-Napoli 2
Gol di Kim e Kvaratskhelia. Successo azzurro all’Olimpico




FOTO: SSC NAPOLI


Lazio: Provedel 7; Lazzari 6,5 (84' Hysaj S.V.), Patric 5, Romagnoli,6 Marusic 6, Milinkovic-Savic 6,5, Cataldi 6 (75' Basic S.V.), Luis Alberto 5 (53' Vecino 6), Felipe Anderson 6 (84' Cancellieri S.V.), Zaccagni 6,5 (53' Pedro 6), Immobile 5. All. Sarri 6


Napoli: Meret 7; Di Lorenzo 7, Rrahmani 7, Kim 7, Mario Rui 6,5 (92' Olivera S.V.), Anguissa 7, Lobotka 7 (92' Ndombele S.V.), Zielinski 7 (68' Elmas 6), Lozano 7 (45' Politano 7), Kvaratskhelia 8 (68' Raspadori 6), Osimhen 6,5. All. Spalletti 7

Arbitro: Sozza di Seregno 7

Marcatori: 4' Zaccagni, 38' Kim, 62' Kvaratskhelia
Note: ammonito Milinkovic, Cataldi, Marusic

Roma - Il Napoli vola più in alto delle ali della Lazio e si arrampica sul tetto dell'Olimpico scalando il suo K2. La K di Kim che di testa porta il Sol Levante nel cielo di Roma. E la K di Kvaratskhelia che rimette la sua stella a brillare nella Città Eterna. Il Napoli batte la Lazio con una rimonta strepitosa, spettacolare ed autorevole. Segna per primo Zaccagni con un bellissimo destro nell'angolo. Ma da lì comandiamo noi. Prima un palo di Kvara che affila la sua spada. Poi lo stacco di Kim Minjae, l'Ultimo Imperatore che colpisce come un rombo di tuono nella notte. E appena scocca l'ora di gioco sale all'orizzonte la cometa di Kvara che dipinge d'azzurro l'Universo della Capitale. Vince il Napoli, ilpromontorio del K2 si staglia impetuoso nel cielo dell'Olimpico.




Lo stacco vincente di Kim



L'esultanza azzurra dopo il pareggio




Il sorpasso di Kvara che di destro scarica in porta il 2-1









L'urlo degli azzurri sotto la Curva dell'Olimpico

SSCNAPOLI


4^ GIORNATA

31 AGOSTO 2022


UNA PRESTAZIONE SCIALBA
1 Napoli-Lecce 1
Pareggio al Maradona




FOTO: SSC NAPOLI


NAPOLI: Meret 7, Di Lorenzo 6, Ostigard 6,5, Minjae 6,5, Olivera 6, Anguissa 6 (85' Simeone S.V.), Ndombele 5 (46' Lobotka 6,5), Politano 6,5 (72' Lozano 6), Raspadori 5 (46' Zielinski 6), Elmas 6,5 (56' Kvaratskhelia 6), Osimhen 5. All. Spalletti. 5


LECCE: Falcone 7; Gendrey 6,5, Pezzella 6,5, Baschirotto 7, Tuia 6, Helgason 6 (46' Gonzalez 6), Hjulmand 6,5, Askildsen 6 (62' Blin 6), Banda 7 (75' Listkowski S.V.), Di Francesco 5 (62' Strefezza 6), Colombo 8 (70' Ceesay S.V.). All. Baroni. 7

Arbitro: Marcenaro di Genova 6

Marcatori: 27' Elmas, 31' Colombo
Note: ammoniti Politano, Hjulmand, Colombo, Gonzalez, Gendrey

Napoli - Finisce 1-1 al Maradona. Napoli e Lecce chiudono in parità una partita di emozioni in altalena che i salentini hanno interpretato in maniera intensa dall'jnizio alla fine. Gli azzurri hanno avuto le occasioni per il sorpasso ma non si è accesa la luce e non è giunto il lampo nel momento decisivo del match. Meret para un rigore a Colombo dopo 25 minuti e il Napoli di lì a poco va in gol con un bell'inserimento in area di Elmas. Poi però Colombo si riscatta infilando un sinistro potente e liftato giusto all'incrocio: 1-1. Nella ripresa entrano Kvara, Lobotka, Lozano e Zielinski, Spalletti rimescola le molecole azzurre. Le occasioni arrivano con Politano, Osimhen, Ostigard, ma non si squarcia il muro salentino. Secondo pareggio consecutivo del Napoli dopo quello del Franchi. Si ricomincia subito, sabato all'Olimpico contro la Lazio, prima dell'esordio in Champions mercoledì 6 settembre contro il Liverpool. Le emozioni azzurre continuano...




Meret para il rigore a Colombo





Il pareggio di Elmas



L'esultanza di Eljiif e degli azzurri





SSCNAPOLI


3^ GIORNATA

28 AGOSTO 2022


UN PAREGGIO UTILE
0 Fiorentina-Napoli 0
Pareggio al Franchi




FOTO: SSC NAPOLI


FIORENTINA: Gollini 7,5; Dodò 6,5, Milenkovic 6,5, Martinez Quarta 6 (69' Igor 6), Biraghi 6,5 (80' Terzic S.V.) Bonaventura 6 (69' Maleh 6), Amrabat 7, Barak 6, Ikoné 5,5 (59' Kouame 6), Sottil 6 (80' Saponara S.V.), Jovic 5. All. Italiano 6,5


NAPOLI: Meret 6; Di Lorenzo 6,5, Rrahmani 6,5, Kim 6,5, Mario Rui 6,5, Anguissa 7, Lobotka 6 (78' Ndombele S.V.), Zielinski 6 (61' Raspadori 6,5), Lozano 5,5 (71' Politano S.V.), Kvaratskhelia 6 (61' Elmas 5,5), Osimhen 6 (78' Simeone S.V.). All. Spalletti 6,5

Arbitro: Marinelli di Tivoli 6,5
Note: ammoniti Anguissa, Martinez, Jovic, Raspadori, Ndobele

Firenze - Finisce 0-0 al Franchi una partita bellissima, vibrante giocata a velocità elevatissima dall'inizio alla fine. Mancano i gol, ma è il Napoli ad andarci più vicino con ben 3 occasioni che avrebbero potuto cambiare l'esito del match. Nel primo tempo viene annullato dal VAR una rete ad Osimhen per un fuorigioco di neppure mezzo metro. Poi gli azzurri in avvio di ripresa hanno la palla gol clamorosa con Lozano che di testa a pochi metri dal palo non centra la porta. E nel finale il nuovo entrato Raspadori calcia di sinistro preciso e Gollini fa una parata che salva la Viola. Una sfida che inizia e finisce ad un ritmo impressionante. Complimenti ad entrambe, un bel manifesto di calcio moderno e veloce. Il Napoli conquista il settimo punto in 3 gare e guarda avanti. Si ricomincia mercoledì sera contro il Lecce al Maradona. L'avventura è appena cominciata...








La progressione e il sinistro di Raspadori che sfiora il gol a 10 minuti dal 90esimo





Simeone e Ndobele entrati nel finale di match per il loro debutto in maglia azzurra in Serie A

SSCNAPOLI


2^ GIORNATA

21 AGOSTO 2022


UN NAPOLI MERAVIGLIOSO
4 Napoli-Monza 0
Doppietta di Kvaratskhelia, gol di Osimhen e Kim




FOTO: SSC NAPOLI


NAPOLI: Meret 6, Di Lorenzo 6,5, Rrahmani 6,5, Kim 7, Mario Rui 7 (70' Olivera S.V.), Anguissa 7, Lobotka 7 (78' Zerbin S.V.), Zielinski7, Lozano 7 (78' Politano S.V.), Kvaratskhelia 8 (70' Elmas S.V.), Osimhen 7,5 (84' Ounas S.V.). All. Spalletti 7


MONZA: Di Gregorio 5,5, Marlon 5,5, A. Ranocchia 4,5 (48' Antov 4,5), Carboni 4,5, Birindelli 5,5 (83' Colpani S.V.), F. Ranocchia 5 (57' Valoti 5), Barberis 5,5, Sensi 5, D'Alessandro 5 (46' Molina 5), Petagna 6 (83' Gytkjaer S.V.), Caprari 5. All. Stroppa 5

Arbitro: Forneau di Roma 6

Marcatori: 35' Kvaratskhelia, 47' Osimhen, 62' Kvaratskhelia, 93' Kim
Note: ammoniti Caprari, Mario Rui

E' nata una Stella. Che brilla nel cielo azzurro al battesimo stagionale del Maradona. Ha un nome indecifrabile e un talento inafferrabile. Chiamatelo Kvara e pronunciatelo come si scandisce un endecasillabo sciolto di un predestinato. Il georgiano con lo sguardo impenetrabile illumina la scena poco dopo la mezzora con un destro che è una carezza di seta pura che soffia sotto l'incrocio. Poi all'ora di gioco scocca un sinistro che si infila come una freccia di cupido nel cuore del popolo napoletano. E' il colpo del KO per il Monza. K come Kvaratskhelia, O come Osimhen, l'uomo mascherato che si iscrive come un fulmine nella giornata dei supereroi. Chiude il bomber che non ti aspetti: Kim con un colpo di testa al 93esimo mostra che anche lui sa usare la testa e festeggia il suo debutto a Fuorigrotta. Vinciamo 4-0 e sommati ai 5 gol del Bentegodi fanno 9 reti in due giornate. La terza di Kvara il golden boy dagli occhi di ghiaccio e dal talento cristallino. Chiamatelo "il georgiano" o semplicemente fenomeno. E' la prima serata di gloria di Khvicha Kvaratskhelia al Maradona. La storia è già scritta in punta di penna. Nel cielo azzurro è nata una Stella...






La prima perla di Kvaratskhelia, destro all'incrocio



L'esultanza di Kvara



Il diagonale vincente di Osimhen per il 2-0





Il sinistro radente di Kvara che infila il 3-0



E' la terza rete in due giornate del numero 77 azzurro



Lo stacco di Kim, il primo gol in azzurro del difensore coreano





Gli azzurri ringraziano i tifosi del Maradona



SSCNAPOLI


1^ GIORNATA

15 AGOSTO 2022


UN INIZIO FANTASTICO

2 Verona-Napoli 5

Successo travolgente degli azzurri al Bentegodi




FOTO: SSCNAPOLI


Verona: Montipò 7, Dawidowicz 5,5, Günter 5, Amione 5 (59' Panagiotis 5,5), Faraoni 5, Tameze 5,5, Hongla 5,5 (67' Barak 6), Ilic 6, Lazovic 5,5, Henry 7 (59' Piccoli 6), Lasagna 7 (72' Djuric S.V.). All. Cioffi 6


Napoli: Meret 6; Di Lorenzo 7, Rrahmani 7, Kim 7, Mario Rui 7 (83' Olivera S.V.), Anguissa 7, Lobotka 8, Zielinski 8 (75' Zerbin S.V.), Lozano7 (75' Politano 7,5), Kvaratskhelia 8 (68' Elmas 6,5), Osimhen 7 (83' Ounas S.V.) . All. Spalletti 7

Arbitro: Fabbri di Ravenna 7
Note: ammoniti Hongla, Osimhen, Armione, Kim
Marcatori: 29' Lasagna, 37' Kvaratskhelia, 47' Osimhen, 48' Henry, 56' Zielinski, 65' Lobotka, 79' Politano




Verona - Il talento di Kvara, la potenza di Osimhen, la velocità di Zielo, la progressione di Lobo, il guizzo di Politano. Il Napoli sgrana tutta la collana azzurra con un filo luminoso che unisce qualità, tecnica, autorevolezza e personalità in 5 perle da collezione. Il debutto a Verona è di quelli che riconciliano col calcio e fanno ardere il falò della passione nella notte di Ferragosto. Una sinusoide di emozioni, prima con la rimonta, poi col sorpasso e infine con l'allungo irresistibile sul rettilineo. Kvaratskhelia dimostra che non ha solo i piedi fatati ma anche il colpo di testa e stacca su cross di Lozano per l'1-1. Victor chiude in spaccata il primo tempo con un allungo da pantera: 2-1. Il Verona si rimette dentro col pareggio in apertura di ripresa, ma poi è mezzora di spettacolo azzurro. Zielinski penetra come una lama nel cuore al calare dell'imbrunire: 3-2. Lobotka parte da casa sua e arriva fino alla meta in penetrazione con un destro piazzato: 4-2. Politano entra e apre la manita: 5-2. Il battesimo della stagione è travolgente, la prima sinfonia all'Arena di Verona è entusiasmante. Se dovevano farci ancora innamorare, la prima scintilla già vibra e arde in fondo al cuore...



Il colpo di testa vincente di Kvaratskhelia





La gioia di Kvara al suo primo gol in Italia



Il sorpasso di Osimhen per il 2-1





Il sinistro preciso in diagonale di Zielo per il 3-2





Lobo firma il 4-2





La manita di Politano



SSCNAPOLI



CLICCA QUI PER I TABELLINI
DEL GIRONE DI RITORNO


Torna ai contenuti