Calciomercato Napoli - SOLO LA SERIE A

Home Page
Vai ai contenuti

Calciomercato Napoli

Calcio Napoli

CALCIOMERCATO NAPOLI

ACQUISTATE SU:

INFORMATICA NUSCANA.IT
VENDITA E ASSISTENZA IN TUTTA EUROPA



CALCIOMERCATO NAPOLI

18 APRILE 2019

Ag. Van De Beek: "Accostarlo a Napoli con operazione stile Milik? Prezzo sta crescendo, tanti club interessati"
Donny Van De Beek è sicuramente uno degli uomini del momento, autore di uno dei due gol che hanno permesso di eliminare la Juve in Champions League. Ai microfoni di Radio Marte, per la trasmissione Si Gonfia la Rete,  è intervento il suo agente Rob Witschge: "Il segreto di quest’Ajax, la cenerentola della Champions League? “Si tratta di una squadra giovane, sostenuta con alcuni elementi di esperienza come Tadic e Blind, con tantissimi talenti. Ma fa la differenza perché  gioca in modo duro, soprattutto nella fase offensiva, sin dal primo minuto.

No, non abbiamo mai creduto che fosse sottovalutato, lui ha fatto davvero una bellissima partita contro la Juventus. Era molto importante per la squadra. Lui corre molto, per due o per tre, può succedere che altri possano brillare di più rispetto a lui. Ma con la partita di ieri e con il gol ha mostrato al mondo tutte le sue qualità oltre al lavoro sporco che compie in mezzo al campo.

Quanti giocatori sono su Danny? Quale sarebbe il suo valore? Sarebbe possibile accostarlo ad una squadra come il Napoli con accordo tipo quello di Milik?
“Il prezzo sta crescendo molto soprattutto quando si fanno partite del genere, ci sono molti club che sono interessati a lui e stanno chiedendo di lui, ma l’Ajax deve fare bene i conti perché potrebbe perdere a fine stagione diversi giocatori come De Ligt e De Jong che andrà al Barcellona, quindi non può permettersi di perderli tutti”
TUTTONAPOLI

17 APRILE 2019

Venerato a CN24: "Si troverà l'accordo per il rinnovo di Callejon. Valverde? Difficile per due aspetti"
Calciomercato Napoli - Parla l'esperto di mercato Ciro Venerato sui possibili obiettivi del Napoli a partire dalla conferma di Callejon
"Su Callejon un accordo si troverà perchè Ancelotti ha chiesto tempo fa la riconferma a De Laurentiis che era titubante sulle condizioni fisiche dello spagnolo. Il mister ha garantito sull'ex ala del Real Madrid.

Valverde? Sarà difficile che possa venire al Napoli: il Real impone la recompra ed il calciatore potrebbe guardare a squadra più prestigiose degli azzurri.

L'Arsenal è in assoluto più forte del Napoli ed è anche più squadra. La Premier ha squadre più forti delle nostre in generale. I ragazzi di Ancelotti ha agevolato il compito all'undici di Emery regalandogli i primi 45'. Se devo dare una percentuale, dico 70% Arsenal e 30% Napoli"
CALCIONAPOLI24

Rodriguez nel mirino del Napoli, dalla Germania: "Mendes incontra il Bayern, le ultime"
Il Napoli monitora sempre con grande attenzione il mercato alla ricerca di quei calciatori che possano fare al caso di mister Carlo Ancelotti. James Rodriguez, nelle scorse settimane, è stato più volte accostato al Napoli. Il calciatore sarebbe stato richiesto dallo stesso mister azzurro Carlo Ancelotti che lo ha allenato al Bayern Monaco. Secondo quanto riportato da SportBild, il suo agente Jorge Mendes incontrerà la dirigenza del Bayern Monaco per fare il punto della situazione. Rodriguez (27) è in prestito con diritto di riscatto al club bavarese dal Real Madrid fino al prossimo 30 giugno. Il Napoli monitora con attenzione la situazione anche perchè si tratta di un calciatore dalla classe indiscutibile che potrebbe esaltare il pubblico del San Paolo.
AREANAPOLI

16 APRILE 2019

Denis Suarez, l'agente: "Non escludo la pista Napoli, ecco la situazione col Barcellona"
Felix Gende, agente di Denis Suarez, è intervenuto a Radio Kiss Kiss Napoli:

Calciomercato Napoli, parla l'agente di Denis Suarez
"Arsenal? Non so se il 2-0 farà in modo che possano giocare con lo stesso atteggiamento che hanno avuto nella gara di andata. Stavolta mi aspetto un Arsenal molto attento alla fase di contemento e puntando poi al contropiede con giocatori molto tecnici e molto veloci, come Aubameyang.

Denis? Non è stata la sua migliore stagione dato che ha faticato a trovare la migliore condizione. E' stato spesso fuori ritmo partita perchè ha giocato poco e ovviamente fatica a trovare condizione. Ha subito qualche infortunio di troppo. Adesso ha un affaticamento muscolare e una lesione: aspettiamo gli esami. Napoli? Il ragazzo ha 2 anni di contratto col Barcellona. L'interesse del Napoli è sempre gradito, essendo una squadra che lotta per le prime posizioni da anni. Poi però è presto per parlare di mercato ma non eslcudiamo nulla.

Valverde? Possiamo valutarlo sino ad un certo punto perchè ha poche presenze: è un ottimo giocatore, molto ordinato tatticamente. La sua giovane età non può esprimersi nel Real Madrid come vuole, deve crescere ma sulle sue qualità tecniche e tattiche  non si discute"
CALCIONAPOLI24

DALLA SPAGNA – Real Madrid deciso su Koulibaly, spuntano contropartite ed offerta economica
Da fonti spagnole giungono indiscrezioni in merito ad una sontuosa offerta del Real Madrid per Koulibaly.
Il Real Madrid sembra fare sul serio per Koulibaly, secondo quanto arriva da canali spagnoli e rilanciato dal sito Le Bombe di Vlad, la società iberica avrebbe messo sul piatto un'offerta per il calciatore che sarebbe di quelle sontuose e irrinunciabili, circa 12 milioni di euro a stagione più una serie di bonus e la possibilità di poter legare il suo nome in un accordo commerciale con Adidas. Il Napoli si vedrebbe recapitare un’offerta di 130 milioni cash, con la possibilità di poter inserire nella trattativa (per decurtare l’esborso cash) anche due nomi di giovani difensori da scegliere tra Alvaro Odriozola, Sergio Reguilòn e Jesus Vallejo, più il cartellino di Federico Valverde, giovane e talentuoso centrocampista  uruguagio delle merèngues.

Il Napoli non ci sta e non vuol sentirne parlare per ora: ha rinnovato il contratto a Koulibaly proprio recentemente, portando l’ingaggio a cifre blu per il club azzurro (circa 5,8 milioni di euro a stagione). Il tecnico Ancelotti, inoltre, ha già fatto sapere che intende ripartire da Kalidou e da Allan, per gettare le basi per il vero progetto sotto al Vesuvio, dopo aver sperimentato e valutato la rosa in questa stagione. E lo stesso calciatore non disdegnerebbe di rimanere a Napoli, perché sta bene, è sereno e non punterebbe i piedi in caso di permanenza. E’ chiaro che un’offerta così importante non si può nemmeno scartare a priori, perché il Real Madrid è il club più titolato al mondo, perché lì un calciatore può concorrere per il Pallone d’Oro ed anche e soprattutto perché a livello economico e professionale il Real è il top a livello mondiale. La notizia, quindi, rimane e ne vanno attentamente seguiti gli sviluppi, visto che Zinedìne Zidane ha  puntato forte su Koulibaly per formare la coppia della prossima stagione con Sergio Ramos. Al momento, però, va detto che al Napoli non è arrivata alcuna offerta ufficiale e nessuna proposta formale da parte dell’entourage di Koulibaly.
AREANAPOLI

Correa, l'entourage conferma: "Napoli? C'è interesse, siamo gratificati: è molto forte!"
Calciomercato Napoli - Il club di De Laurentiis interessato a Correa. L'agente del calciatore parla ai microfoni di Kiss Kiss Napoli
Calciomercato Napoli - Guillermo Giacomazzi, ex calciatore del Lecce e membro dell'entourage di Joaquin Correa, è intervenuto ai microfoni di Radio Goal, trasmissione radiofonica in onda sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli24.it.

Calciomercato Napoli su Correa
"Tutti coloro che vivono in Italia tifiamo per le squadre italiane e mi auguro che il Napoli riesca a ribaltare ma non sarà semplice perché l'Arsenal è una squadra molto forte. Il napoli però è all'altezza per poterlo fare perché ha dei calciatori forti".

"Torreira? Sarà un'assenza importante perché è un giocatore rapido che si fa sentire in fase di non possesso, contro una squadra veloce non fisica come il Napoli potrebbe essere importante per il centrocampo dell'Arsenal".

"Correa interessa al Napoli? E' vero ma sicuramente è presto per parlare di calciomercato, deve finire il campionato e capire il destino di ogni squadra. Siamo gratificati come agenzia, il calciatore è molto forte e sicuramente Napoli è una bella piazza anche se gioca nella Lazio, una squadra importante. Non c'è davvero nulla di ufficiale".

"Suso interessava al Napoli? Che io sappia no".

"So benissimo che Sarri voleva fortemente Vecino, lo so perché conosco benissimo Matias. Sarri lo aveva allenato ad Empoli e il calciatore aveva un bel rapporto con l'allenatore perché lo aveva fatto crescere".
CALCIONAPOLI24

13 APRILE 2019

CdS - Chiesa-Napoli, ADL non pone limiti e gioca la carta Ancelotti con il papà: piace anche un madridista
Corriere dello Sport - Continua il pressing del Napoli per Federico Chiesa: De Laurentiis non pone limiti e confida nel fattore Ancelotti. Piace Valverde

Calciomercato Napoli  - Il Napoli è già proiettato a programmare le strategie di mercato in vista della prossima stagione. L'obiettivo di Aurelio De Laurentiis è quello di svecchiare la rosa attuale per dare ad Ancelotti giocatori giovani, ma già con un'ottima esperienza internazionale. Sono due i nomi che il club partenopeo a cui starebbe seriamente pensando.

Calciomercato Napoli, Valverde e Chiesa nel mirino
Come scrive l'edizione odierna del Corriere dello Sport, il Napoli sarebbe molto interessato a Valverde e Chiesa in vista della prossima stagione. De Laurentiis vuole svecchiare la rosa:
"Federico Valverde ha stregato il Napoli ed è stato avvicinato, ovviamente attraverso i manager, e anche il Real Madrid è al corrente di questa volontà evidentissima: se ne parlerà, com’è giusto che sia, quando verrà il momento e dunque conviene aspettare. E bisognerà starsene sull’uscio del mercato anche per Federico Chiesa, che ha estimatori in tutta Italia (e nel Mondo): ma Ancelotti, che è amico del papà, può rappresentare una variabile decisiva in questa folle corsa che finirà per arricchire la prossima estate, incentrata sull’inseguimento di un uomo che va a velocità supersonica e che dà un senso a qualsiasi scatto lui faccia".
CALCIONAPOLI24

Napoli del futuro? Via Milik, in attacco due napoletani. Rivoluzione in mediana: l'11 "titolare"
Rivoluzione Napoli: via Callejon, Milik, Mertens e Zielinski! Al loro posto Immobile (napoletano di Torre Annunziata), Lozano, Veretout e Barella.
Ai microfoni di Rai Sport, nel corso della trasmissione 'Calcio e Mercato', i colleghi Rai hanno ipotizzato con una grafica a corredo il Napoli del prossimo anno: a calciomercato finito, tante le possibili novità. Potrebbe esserci una vera rivoluzione: via Callejon, Milik, Mertens e Zielinski! Al loro posto Immobile, Lozano, Veretout e Barella. Schema: 4-3-3.
AREANAPOLI

Mario Rui-Napoli, Il Mattino svela: "Andrà via a fine anno: è una scelta presa già da tempo"
Il Mattino - Mario Rui lascerà il Napoli al termine di questa stagione. la decisione è stata presa da tempo. Ecco quanto raccolto dal quotidiano napoletano

Ultime Napoli Calcio - La prestazione negativa di Mario Rui è finita nell'occhio del ciclone da parte dei tifosi. Il portoghese, come del resto tutto il napoli, a Londra non ha fatto la sua miglior partita da quando veste la maglia del Napoli. Anche Carlo Ancelotti non è rimasto soddisfatto della partita del numero 6 partenopeo tanto che aveva chiamato a gran voce Faouzi Ghoulam. Secondo l'edizione odierna de Il Mattino, il futuro di mario rui a Napoli sarebbe già stato deciso.

Calciomercato Napoli, Mario Rui andrà via a fine stagione
Come si legge nell'edizione odierna de Il Mattino, a fine stagione Mario Rui andrà via dal Napoli. La decisione sarebbe stata presa già da tempo:
"Nel mirino dei tifosi e della critica è finito anche Mario Rui. Ieri, consapevole del momento difficile, era tra i più affranti sul volo che portava la squadra da Luton a Verona. Ci hanno pensato i compagni a provare a caricarlo. Ed è poi arrivata anche la telefonata dell’amico-agente Mario Giuffredi per confortarlo. Rui andrà via a fine anno, ma questa scelta è stata presa già da tempo"
CALCIONAPOLI24

CORRIERE - Valverde ha stregato il Napoli! Contatti con il manager. Ancelotti ed il papà di Chiesa...
Il Napoli continua a tenere vivi i contatti per Federico Valverde, giovane talento del Real Madrid. Nel mirino c'è anche Chiesa.
Il Napoli pensa al futuro, secondo l'edizione odierna del Corriere dello Sport il club azzurro continua a seguire con grande attenzione due giovani calciatori. Federico Valverde ha stregato il Napoli ed è stato avvicinato, ovviamente attraverso i manager, e anche il Real Madrid è al corrente di questa volontà evidentissima: se ne parlerà, com’è giusto che sia, quando verrà il momento e dunque conviene aspettare.

E bisognerà starsene sull’uscio del mercato anche per Federico Chiesa, che ha estimatori in tutta Italia (e nel Mondo): ma Ancelotti, che è amico del papà, può rappresentare una variabile decisiva in questa folle corsa che finirà per arricchire la prossima estate, incentrata sull’inseguimento di un uomo che va a velocità supersonica e che dà un senso a qualsiasi scatto lui faccia.
AREANAPOLI

12 APRILE 2019

Napoli-James Rodriguez, il suocero apre: "Perché no? Gli piacerebbe giocare in una big italiana"
Nelle scorse settimane anche il nome di James Rodriguez è stato accostato al Napoli. Un'operazione che sarebbe difficile, ma che forse godrebbe del beneplacito del colombiano stesso, sposato con Daniela Ospina, la sorella del portiere azzurro David. E a parlare del futuro dell'ex Monaco è ci ha pensato Hernan Ospina, suo suocero, intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb.com: "Me lo auguro. La Serie A è un campionato perfetto per i talenti del nostro Paese. Cuadrado, Muriel, Zapata... Tanti colombiani hanno fatto o stanno facendo benissimo. Perché James non dovrebbe essere il prossimo? Gli piacerebbe giocare in una big italiana".
TUTTONAPOLI

10 APRILE 2019

Venerato a CN24: "Napoli su Lozano e De Paul, uno tra Insigne e Mertens è di troppo. Koulibaly resta, non si cede nemmeno per 130 mln"
Calciomercato Napoli - Possibili affari in entrata ed in uscita: il punto lo ha fatto l'esperto di calciomercato Ssc Napoli Ciro Venerato: da Lozano a De Paul

Calcio mercato Napoli - Ciro Venerato, di Rai Sport, è intervenuto ai microfoni di CalcioNapoli24 Live. Ecco quanto evidenziato dalla nostra redazione:

Calciomercato Napoli, affari Lozano e De Paul
“Non vedo affari in giro tra Arsenal e Napoli, non credo sia occasione per parlare di calciomercato.

Il Napoli dovrà tenere alti i ritmi all’Emirates, l’Arsenal è una squadra camaleontica, utilizza vari moduli con o senza trequartista e può utilizzare una difesa a tre o a quattro.

Su Ospina: teoricamente potrebbe non arrivare alle presenze per il riscatto. Secondo me non ci arriva a 25 partite, ma questo non vuol dire che il Napoli non lo riscatti. L’idea del Napoli è comunque investire su Meret, soprattutto il prossimo anno.

Questa stagione Ospina ha avuto anche più spazio per l’infortunio di Meret. Bisogna capire anche se Ospina l’anno prossimo accetterà un ruolo secondario.

Su Diawara: se arriva un’offerta indecente il Napoli lo cede. La sua preferenza è giocare in una squadra importante, indifferentemente tra Italia e Inghilterra.

Futuro di Mertens: a lui piace Napoli, ma il problema è del club che deve fargli una proposta vantaggiosa. E’ ovvio che il giocatore si aspetti da parte del Napoli un’offerta triennale, cosa che ad oggi non è arrivata.

Qualcosa il Napoli farà in attacco, si valuta Lozano e De Paul. Uno tra Insigne e Mertens è di troppo.

Il Napoli vuole confermare Callejon, ma ci vuole almeno un contratto biennale. Ma non sembra un'operazione plausibile al momento. Il Napoli gli proporrà un prolungamento di un anno. In quel caso si potrebbe andare di fronte ad un divorzio.

In attacco il Napoli non punterà al colpo di 30-40 milioni, si cercherè un giovane di talento da far crescere. Kouamè ha fatto un'ottima impressione, ma è più una seconda punta.

Per quanto riguarda Koulibaly, il Napoli ha ribadito che non è cedibile. Quindi resta in azzurro. Non si muove nemmeno per una offerta di 130 milioni di euro".
CALCIONAPOLI24

Pedullà sul mercato: "Mini restyling Napoli. Via Diawara per due colpi importanti?"
Il giornalista ed esperto di calciomercato di Sportitalia ha detto la sua sulle voci relative ai possibili movimenti del club azzurro.
Alfredo Pedullà ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Si gonfia la rete, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea e non solo, in onda sulle frequenze di Radio Marte. Queste le sue considerazioni sul club azzurro: "Cosa mi aspetto dal Napoli? Un mini restyling lo devi fare, magari prendendo un grande esterno. Callejon è indispensabile e mi meraviglierei se partisse. Può segnare anche tra tre mesi, per me è preziosissimo a prescindere dai gol che fa. Mertens è una storia a parte, ma non vedo rumors tali da pensare a un suo addio".

Pedullà ha aggiunto: "Se non va via nessuno dei big, può andar via chi doveva fare il salto e non lo ha fatto, tipo Diawara. In avanti qualcuno può andare via a giocare, perché il Napoli dovrà per forza fare mercato. Ora anche se hai i big e li riconfermi devi aggiungerne di altri per coprirti non solo fino al diciottesimo, ma fino al ventesimo. Servono almeno due colpi molto importanti".
AREANAPOLI

9 APRILE 2019

James Rodriguez, il suocero: "Gli piacerebbe giocare nel Napoli. Mia figlia mi ha rivelato che ha un ottimo rapporto con Ancelotti"
"Credo che gli farebbe piacere un giorno giocare in Italia e naturalmente in un club come il Napoli. Tutti i calciatori colombiani avrebbero piacvere a fare un'esperienza in Serie A, ce ne sono moltissimi che stanno facendo benissimo. L'appeal del campionato è aumentato molto dopo l'arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus.

James Rodriguez-Napoli, il rapporto con Ancelotti
"Ancelotti conosce molto bene James Rodriguez, mia figlia mi ha confermato che James e Carlo Ancelotti hanno un rapporto molto importante- prosegue Hernan Ospina - Mi auguro che venga al Napoli con questo allenatore. Piacerebbe ad James ma anche a tutta la famiglia"
CALCIONAPOLI24

Pedullà: "Ancelotti ha cambiato idea su Hysaj. La verità su Insigne. Piace Di Lorenzo. Valverde..."
Il giornalista di Sportitalia ha parlato delle possibili mosse di calciomercato del Napoli in vista della prossima stagione.
A Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Alfredo Pedullà, giornalista di Sportitalia: “Il Napoli deve darsi una mossa perchè le ultime prestazioni non sono da Napoli e siccome l'aspetto mentale è determinante, è vero che giovedì inizia il sogno, ma bisogna allenarsi mentalmente per essere pronti di fronte al sogno. Se fosse rimasto uno tra Hamsik e Rog non sarebbe successo nulla nel Napoli, non sarebbero cambiati i risultati. Varrebbe la pena spendere anche 50 milioni per Barella perchè è cresciuto molto come personalità ed è tatticamente inquadrabile in situazioni diverse. Si inserisce, fa squadra e questo è l'aspetto più importante. Insigne? Non mi pare che sia arrivata un'offerta in tripla cifra al Napoli e quindi parliamo del nulla. In più, la destinazione dovrebbe essere gradita al calciatore e quindi al momento non c'è nulla".

Pedullà ha aggiunto: "Un profilo che è stato apprezzato dal Napoli è Di Lorenzo che ha disputato una stagione importante dal punto di vista tattico ed è visto bene anche dai club importanti. Valverde può decidere di andar via a fine stagione e che il Napoli sia alla finestra e lo abbia valutato è vero, ma al momento non siamo andati oltre. Ancelotti ha rivisto le sue idee su Hysaj, ma soprattutto ha intuito che sul mercato non trovi facilmente un terzino che dia le stesse garanzie e infatti se il Napoli decidesse di metterlo sul mercato sarebbero tanti i pretendenti. Ancelotti si è esposto molto su Allan e Koulibaly e quando un tecnico del suo spessore lo fa, sono portato a credere alle sue parole”.
AREANAPOLI

Gazzetta - Mertens tra i promossi di Ancelotti: a breve discuterà di rinnovo con ADL, i dettagli
Tre gol in quattro partite: riecco Dries Mertens. L'attaccante belga ha raggiunto Cavani, 104 reti in azzurro, e si prenota per una maglia da titolare giovedì contro l'Arsenal. Momento particolarmente positivo per "Ciro" e l'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport fa sapere che Ancelotti l’ha già inserito nell’elenco dei promossi, di coloro che faranno parte del progetto tecnico per la prossima stagione. Di futuro, poi, riparlerà con De Laurentiis a fine stagione, quando verrà ridiscusso il contratto in scadenza nel 2020.
TUTTONAPOLI

Il Roma - Insigne proposto in Premier e Liga, per De Laurentiis non vale meno di 90mln: definita la strategia di Raiola sul mercato
CALCIOMERCATO NAPOLI - È tornato in campo nel match col Genoa, subentrando. Lorenzo Insigne ha chiuso il capitolo infortunio, e anche se non è partito titolare domenica, dimostra di essere pronto per l’Arsenal. Deciderà Ancelotti cosa fare, ma in questi giorni il recupero e la partita di Europa League non sono stati gli unici pensieri dell’attaccante azzurro. Sabato in edicola una sua intervista che ha fatto molto discutere. Parole tutto sommato sincere, con la grande considerazione per la sua Napoli, la voglia di restare, ma anche una porticina aperta su un futuro altrove, con l’ipotesi dell’offerta “irrinunciabile” che l’attaccante non ha scartato a priori. Una tempistica forse non ottimale e il risalto dato solo a questa parte di intervista hanno fatto il resto.

Mercato Napoli, l'ombra di Raiola su Insigne
L’ombra di Mino Raiola, il nuovo procuratore di Insigne, pesa e lascerà il segno. Come accaduto questa volta, ma succederà ancora in futuro. Tante le polemiche, però, con Lorenzo che si è risentito e che prima della partita col Genoa ha voluto chiarire, spalleggiato dal direttore sportivo Giuntoli: «Le mie parole sono state riportate male - ha spiegato - non ho mai detto che voglio andare via, ma che il fatto di aver preso Raiola come procuratore non vuole dire che partirò. Ci sono rimasto molto male», ha spiegato l’attaccante.

Un tentativo riuscito di stemperare la tensione, visto che quando è entrato in campo Insigne ha ricevuto applausi e incoraggiamenti. Come spesso accade basta dare la colpa ai giornalisti per togliere qualche castagna dal fuoco. Il fine può giustificare i mezzi, visto che Insigne ci tiene a non essere bersagliato da una parte dell’ambiente, visto che i critici già non mancano mai. Quello che l’attaccante vuole è un rapporto sereno con la tifoseria. Non certo vivere di tensioni col pensiero dei fischi allo stadio o di qualche contestazione per strada.

Affare Insigne, Raiola lo propone in Francia e Spagna
Avere con sè un personaggio come Raiola porterà qualche conseguenza, ma basta parlare nel modo giusto e soprattutto nel momento opportuno per andare avanti in serenità. Che poi Raiola faccia il suo lavoro è indubbio. Non è scontato, ma quando arriva l’ex pizzaiolo c’è qualche affare in vista. Magari non tutti riescono, ma i tentativi ci sono.

Infatti trovano conferme le voci che parlano di un Raiola impegnato a proporre Insigne in vari club d’Europa, in particolare in Spagna, ma anche in Inghilterra. Offerte al Napoli non ne sono arrivate, ma neanche al giocatore. Però la strategia del super procuratore è quella di inserire Insigne in un eventuale giro di grandi attaccanti che potrebbe partire da Madrid o da Parigi.

Ad esempio, con Mbappé o Neymar che potrebbero lasciare il Psg si darebbe il via a un giro di attaccanti pronto a toccare mezza Europa. Discorso analogo per l’Atletico Madrid, che potrebbe rinunciare a Diego Costa o Morata (che è in prestito) o addirittura Griezmann. Senza dimenticare i movimenti che farà il Real Madrid.

A Raiola piacerebbe infilare Insigne in uno di questi discorsi, ma non sarà facile. De Laurentiis ha sempre parlato di una valutazione molto alta, non meno di 90 milioni. Insigne, che non è lontano dai 30 anni, ne vale decisamente di meno. Una partita, però, appena cominciata: e se ne parlerà ancora.
CALCIONAPOLI24

8 APRILE 2019

Ceccarini: "Veretout, solo interesse: per la mediana c'è un altro nome più vicino"
Il Napoli conosce il valore di Jodan Veretout, quale può essere la valutazione che di lui fa la Fiorentina. E lo sta osservando, è uno dei nomi al vaglio. Ma il calciatore più probabile in entrata per la mediana è Pablo Fornals, è più avanti di tutti. Il giocatore del Villarreal potrebbe arrivare la prossima estate, dopo le prime mosse nella scorsa sessione. A riferirlo è Niccolò Ceccarini, esperto di mercato e direttore di MC Sport, ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli.
TUTTONAPOLI

7 GOLD - Insigne via, il Napoli va su Zaniolo! Offerta di 60 mln per Allan, la risposta di De Laurentiis
Il giornalista Fabio Santini ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso de Il Processo, trasmissione in onda sull'emittente televisiva 7 Gold: "Insigne dice che vuole restare al Napoli, ma non è così. Il talento azzurro resterà in Campania solo al 10%. Con ogni probabilità andrà via. Al 50% andrà al Liverpool anche perché Jurgen Klopp stravede letteralmente per lui". Santini ha poi aggiunto: "Il Napoli piomba anche su Zaniolo! Il centrocampista piace al Napoli, anche se la Juventus è nettamente favorita. Su Allan: il Psg ha offerto 60 milioni, De Laurentiis ha risposto che ne vuole 90!".
AREANAPOLI

Criscitiello: "Ancelotti vuole Pussetto dell'Udinese per un Napoli targato 4-3-3. Giuntoli pensa e ripensa a Lasagna per completare l'attacco"
Michele Criscitiello, direttore di Tuttomercatoweb.com e conduttore televisivo, ha analizzato parte del mercato del Napoli nel suo consueto editoriale:
" L'Inter ha una opzione per Rodrigo De Paul, argentino dell'Udinese. Opzione nulla di più. C'è anche il Napoli ma in seconda fila. Martedì, in occasione di Milan-Udinese, c'era sia il vecchio agente di De Paul che i suoi due nuovi procuratori. Si sono incrociati e neanche salutati. De Paul non pensa all'Inter. Vuole andare in Copa America e vuole salvarsi in Friuli. Ieri ha dato un grande contributo a Tudor che ha conquistato 7 punti in tre giornate. Non male. Una media di due punti (più o meno) a gara se consideriamo anche le ultime 4 giornate dello scorso campionato. De Paul può giocare esterno o mezzala. L'Inter dovrà anche sostituire Perisic che, a fine stagione, andrà via. Vuole soltanto la Premier e tra United ed Arsenal non gli mancano le offerte. Il suo procuratore si sta dando da fare e, probabilmente, riuscirà nel trasferimento del calciatore che a Milano è arrivato ai titoli di coda. Ancelotti prepara un mercato rivoluzionario per il Napoli. Giuntoli vuole Lasagna, suo figlioccio ai tempi di Carpi, per completare numericamente l'attacco azzurro. Ad Ancelotti, però, piace per il 4-3-3 del prossimo anno (se 4-3-3 sarà) Pussetto, argentino dell'Udinese che in Friuli hanno pagato 7 milioni di euro e oggi lo valutano sopra i 25 milioni. De Laurentiis, con Pozzo, fa sempre ottimi affari anche se non tutte le ciambelle escono con il buco. Sta di fatto che ha una priority pass. Lo scorso anno Meret e Karnezis. In passato anche Allan, Inler e Armero".
CALCIONAPOLI24

7 APRILE 2019

Il Mattino - Insigne più vicino al Napoli: nessuno disposto a fare follie e Ancelotti vuole tenerlo
Lorenzo Insigne non ha chiuso le porte ad una cessione, dicendo che se dovesse arrivare un'offerta irrinunciabile sarebbe presa in considerazione. Parole che hanno suscitato la rabbia dei tifosi, come sottolinea l'edizione odierna de Il Mattino, che non giustifica quanto detto dal capitano azzurro in un momento così importante, soprattutto perché il suo contratto è stato rinnovato appena due anni fa: Non è una questione di bandiera ma di impegni siglati, appena due anni fa, proprio di questi tempi: lasciare aperto uno spiraglio sulla sua partenza, è normale che scateni la rabbia dei tifosi".

INTERESSI. Poi, però, vengono gli affari più concreti, ben più importanti delle parole. La verità è che il numero 24 non è completamente indifferente ai progetti di Mino Raiola, che però finora non ha portato vere offerte. Su di lui c'è l'interesse dell'Atletico Madrid, che non si spinge più in là dei 50 milioni di euro. Nessuno è ancora pronto a fare follie per Insigne. E a Carlo Ancelotti va bene così, visto che non vorrebbe cederlo per nessun prezzo, neanche gli 80-100 milioni che chiede De Laurentiis. E non è da escludere che dietro le parole di Lorenzo non ci sia altro che la volontà di Raiola di ottenere un nuovo prolungamento contrattuale.
TUTTONAPOLI

Valverde: "Bello che Ancelotti mi voglia, ha classe ed esperienza! Ma ora voglio lottare per il Real Madrid"
Nei giorni scorsi il nome di Federico Valverde è stato accostato al Napoli. Il centrocampista del Real Madrid però sta cominciando a trovare spazio con Zinedine Zidane, che ieri l'ha preferito a Casemiro per la sua mediana. Classe '98, il giocatore nativo di Montevideo è intervenuto in mixed zone, commentando anche le voci sull'interesse di Carlo Ancelotti nei suoi confronti: "Dobbiamo continuare a difendere questo scudetto che abbiamo in petto, portarlo più in alto possibile. Sono felice di continuare a lottare per questa maglia. E' molto bello che un allenatore con tanta classe ed esperienza come Ancelotti mi voglia, ma ora sono un calciatore del Real Madrid e darò tutto per questo club".
TUTTONAPOLI

6 APRILE 2019

Excelsior-NAC Breda, anche il Napoli ha osservato Jerdy Schouten. Prezzo da vero affare
Il giovane centrocampista olandese è stato osservato anche dal Napoli nel corso dell'ultima gara di campionato.
Jerdy Schouten è considerato come uno dei maggiori talenti del calcio olandese. Centrocampista tuttofare, come noto il ventiduenne è entrato nel mirino di almeno tre club di italiani: Napoli, Fiorentina e Udinese. Stando alle informazioni raccolte in esclusiva da Calciomercato.it, mercoledì a Rotterdam - in occasione della gara di Eredivisie terminata 1-2 tra Excelsior, proprietaria del suo cartellino dalla scorsa estate, e NAC Breda - erano presenti emissari di ben sei società di Serie A.

Per Schouten, in scadenza nel giugno 2021 e sotto osservazione pure di squadre belghe, inglesi e tedesche, i club del massimo campionato nostrano, in primis quelli sopracitati, potrebbero muoversi in maniera concreta presentando una offerta al termine della stagione. Il prezzo del classe '97 si aggira intorno ai 2 milioni di euro, cifra da vero affare.
AREANAPOLI

GAZZETTA - Allan-PSG, si tratta! Stanziata la cifra dell'offerta, ingaggio quadruplicato. Neymar...
Il PSG non è intenzionato a mollare Allan, pronta una grossa offerta per convincere il Napoli a cederlo.
L'edizione odierna della Gazzetta dello Sport riporta aggiornamenti sul futuro di Allan, a stagione conclusa il PSG ritornerà a trattare. Sarebbero pronti 60-70 milioni di euro per chiudere l’affare, ma la cifra non corrisponde alla richiesta di De Laurentiis. A questo punto ci potrebbe essere un irrigidimento da parte dello stesso Allan che è stato sollecitato anche dal suo connazionale, Neymar, a vivere la nuova esperienza.

Il suo stipendio attuale è di 2 milioni di euro a stagione e il contratto scadrà nel 2023. Dunque, c’è una differenza di 6 milioni tra quanto guadagna adesso e quanto otterrebbe andando al Psg. Al momento, la situazione è in stand by.
AREANAPOLI

Rai - Callejon e Mertens chiedono contratti triennali: non c'è ancora l'accordo. Vertice a giugno per Insigne
In diretta su Rai Sport l'esperto di mercato Ciro Venerato ha fatto il punto sui rinnovi in casa azzurra: "Manca l'accordo con Mertens e Callejon. Entrambi chiedono contratti triiennali, ma al momento il Napoli non ha ancora fornito risposte ai rispettivi agenti. Callejon e Mertens hanno clausole basse: lo spagnolo puo' addirittura accasarsi in italia, non ha vincoli di sorta".

SITUAZIONE INSIGNE.
L'esperto di mercato della Rai ha fatto il punto anche sulla situazione che riguarda Insigne: "Tutto rinviato a giugno: vertice con Raiola. Si parlerà in quella sede anche di Lozano: il messicano piace anche Milan e United. Se resta Insigne parte Mertens. Se parte il belga insigne resta in Campania".
TUTTONAPOLI

Il Mattino - Offerta di 55 milioni dell'Atletico Madrid per Insigne, Ancelotti a colloquio con i Colchoneros: la risposta
Il futuro di Lorenzo Insigne resta un rebus da risolvere, troppe le voci sul suo conto per poter pensare a una sicura permanenza. Il talento di Frattamaggiore è nel mirino di alcuni top club europei e italiani. Ecco quanto riportato dall'edizione odierna de Il Mattino.

Atletico Madrid e top club di A
Il suo agente, Mino Raiola, è al lavoro per trovare un altro ventaglio, quello di offerte da presentare a De Laurentiis, con una consapevolezza: se la richiesta resterà di 100 milioni, si può arrivare ad ottenere la cessione di Insigne ad 80 milioni, non un centesimo in meno. Tra l'altro, con la necessità di una o due operazioni contestuali: soprattutto Lozano, ma anche Fares, calciatori in scuderia Raiola che piacciono a Giuntoli ed Ancelotti. Ad oggi, però, l'agente, dopo un primo sondaggio esplorativo, ha ricevuto solo due concrete manifestazioni d'interesse: quella dell'Atletico Madrid e quella di una squadra italiana di prima fascia. Su questa seconda ipotesi, uno scenario facilmente intuibile dispone, in quest'ordine, le possibili pretendenti: Inter, Milan e Roma. La Juve non ha mai manifestato interesse per Insigne. Dall'Italia, però, è arrivato solo una richiesta di disponibilità a trattare, con annessa valutazione: 60 milioni per il cartellino.

C'è l'offerta dei Colchoneros: la situazione
Se gli interessi di altri top-club europei, finora, non si sono sostanziati in alcun contatto, l'Atletico Madrid ha parlato con Raiola e con il club azzurro. È stata offerta una cifra precisa: 55 milioni, molto lontana dalle idee di De Laurentiis. C'è stato anche un contatto tra il ds colchonero Andrea Berta e Carlo Ancelotti: i due si conoscono da tempo, una chiacchierata tra buoni amici. Berta ha manifestato il suo gradimento per il giocatore mentre il tecnico ha spiegato i suoi piani: restano tutti i migliori, Insigne compreso. Raiola, che non farebbe troppa fatica a trovare un accordo con l'Atletico Madrid, è consapevole che al momento lo scenario più probabile è quello della permanenza di Insigne a Napoli. Anche perché lo stesso Raiola aveva bisogno di una grande stagione di Lorenzo per poter strappare una cifra vicina a quella richiesta da De Laurentiis.
CALCIONAPOLI24

PRIMA PAGINA CORRIERE - Insigne apre alla cessione: "Ho 28 anni, può arrivare l'offerta irrinunciabile. Mi scoccia..."
Le parole del capitano del Napoli: "Ho dimostrato ciò che valgo e in giro c'è gente che mi stima. Mi scoccia arrivare a un passo dal successo e poi non vincere".
Lorenzo Insigne, calciatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni riportate in prima pagina dal Corriere dello Sport. "Ho ventotto anni, può capitare un'offerta irrinunciabile. Ho dimostrato ciò che valgo e in giro c'è gente che mi stima. Mi scoccia arrivare a un passo dal successo e poi non vincere".  

Il quotidiano apre l'edizione di oggi titolando "L'affaire Insigne". Il quotidiano scrive: "Il fantasista del Napoli apre al mercato".  
AREANAPOLI

5 APRILE 2019

RAI - Incontro Pagliari-Giuntoli, resta vivo interesse per De Paul. Ultime su Veretout e Valverde
Silvio Pagliari, agente di Gabbiadini, tra gli altri, è stato a Castel Volturno per incontrare Giuntoli. Nessun affondo concreto per il genoano Kouamè.
Ciro Venerato, giornalista, ai microfoni di Calcio e Mercato in onda su Rai Sport, ha fatto il punto in casa Napoli tra presente e futuro: "Silvio Pagliari, agente di Gabbiadini, tra gli altri, è stato a Castel Volturno e ha pranzato con Giuntoli. Pranzo, dicevo, ma nessuno affondo per Kouame, gestito insieme a Minieri".

Poi Venerato ha aggiunto: "Da escludere Mancini, Pussetto e Zaniolo, mentre resta l'interesse per De Paul. Resta in piedi la pista Veretout. Per Valverde del Real Madrid c'è stato un colloquio con uno dei tre agenti, ma non convince del tutto”.
AREANAPOLI

RADIO MARTE - Napoli su Pussetto, contatti con l'entourage: opzione concreta e gradita. Le cifre
La redazione di Radio Marte riferisce le ultimissime di mercato nel corso della puntata odierna della trasmissione Si gonfia la rete.
La redazione di Radio Marte riferisce le ultimissime di mercato nel corso della puntata odierna della trasmissione Si gonfia la rete: "Avevamo detto, qualche settimana fa, che il Napoli era ancora vigile su Rodrigo De Paul. Confermiamo oggi anche l’interesse per Ignacio Pussetto. Da quello che abbiamo raccolto, ci sono contatti con l’entourage, che considera Napoli un’opzione concreta e molto gradita".

L'emittente campana ha poi aggiunto: "Siamo ancora nell’ambito dei sondaggi ed è da registrare che Pussetto è seguito anche, con molto interesse, da alcuni club di Premier League. Valutazione: 25 milioni di euro".
AREANAPOLI

3 APRILE 2019

Pedullà: "Napoli, arriva una bella notizia dal mercato! Insigne ci farà lavorare tanto"
Alfredo Pedullà, giornalista, ha parlato a SportItalia del mercato del club di Aurelio De Laurentiis in vista della prossima estate.
Il giornalista Alfredo Pedullà ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di SportItalia commentando quanto è accaduto al Castellani e non solo: "Il Napoli ha staccato la spina contro l'Empoli. Evidentemente la compagine di Carlo Ancelotti è già proiettata alla doppia sfida di Europa League contro l'Arsenal. C'è delusione in casa Napoli, ma vedrete che già da domani mattina sarà tutto archiaviato".

"La bella notizia - ha continuato Pedullà - arriva dal mercato. Ancelotti ha dichiarato che Koulibaly ed Allan non andranno via. E siccome è lui a fare il mercato con Giuntoli e De Laurentiis, avrà avuto delle rassicurazioni. Su Insigne invece la situazione è diversa: il suo futuro è in bilico, ho sensazione che il 'Magnifico' ci farà lavorare molto questa estate".
AREANAPOLI

Venerato: "Napoli, fissato il prezzo di Koulibaly. Ingaggio raddoppiato per il senegalese"
Ciro Venerato, giornalista della RAI, ha analizzato le strategie di mercato del club di Aurelio De Laurentiis in vista della prossima estate.
L'esperto di mercato della RAI, Ciro Venerato, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Tv Luna soffermandosi, tra le altre cose, sulle strategie del club azzurro in vista della prossima campagna acquisti e cessioni: "Il Napoli circa 150 milioni di euro per lasciare partire Koulibaly, ovvero quella della clausola che scatterà nel 2020. Ed il Real Madrid dovrebbe dismettere prima Varane".

"Il Napoli - ha continuato Venerato - non ha l'esigenza di vendere anche se spesso sono i calciatori a volere andare via. Su Koulibaly sono ottimista. Il suo contratto prevede 7 milioni di stipendio, praticamente quasi il doppio rspetto a quello attuale".
AREANAPOLI

Palmeri: "L'unica offerta per Icardi è del Napoli: i dettagli! Può chiudersi un triangolo di mercato"
Tancredi Palmeri, giornalista di beIN SPORTS, inviato della CNN e corrispondente de La Gazzetta dello Sport, ha fatto il punto sul caso Icardi.
Torna il consueto appuntamento con l'editoriale di Tancredi Palmeri per tuttomercatoweb.com. Il giornalista di beINSPORTS stavolta ha rivelato che "il destino della panchina dell’Inter è legato a un triangolo di mercato che sicuramente avrà un effetto domino. Tutto è legato al destino di Icardi. Mercoledì scorso l’entourage del giocatore ha avuto una riunione informale con il Real Madrid nella città spagnola [...] L’unica offerta sul tavolo per ora è però ancora quella da 9 milioni del Napoli, ma il lavoro della Juventus ai fianchi è costante e quotidiano".

Palmeri ha poi aggiunto: "[...]Se l’asse Icardi-Juventus si delinea, questo vuol dire che Dybala si sente spinto via da Torino: piace allo United [...] E il triangolo può chiudersi. Perché all’Old Trafford c’è chi non è più contento: Romelu Lukaku", per il quale "l’opzione Italia e l’opzione Inter sono ampiamente allo studio, sia da parte del giocatore, che da parte dei nerazzurri. E Lukaku sarebbe decisamente pedina gradita a Antonio Conte. Che sì, è l'obiettivo dell’Inter".
AREANAPOLI

2 APRILE 2019

Ag. Valverde conferma: "Il Napoli ha manifestato gradimento! Piazza gradita, ma per ora punta a convincere il Real Madrid"
Federico Valverde (20) è stato accostato al Napoli nelle ultime. Del giovane centrocampista, in forza al Real Madrid, ne ha parlato l'agente Edgardo La Salvia, a microfoni spenti alla redazione di Radio Kiss Kiss Napoli, confermando di fatto l'interesse del Napoli: "Qualcuno del Napoli ha parlato con il mio socio, Gerardo Rabajda, che ha avuto l'interesse di emissari della società. Il gradimento c'è per questo giocatore, ma nulla più di questo. Ora è concentrato sul Real, vuole convincere la dirigenza dei blancos a puntare su di lui. Siamo consapevoli del fatto che Napoli è una destinazione gradita, un bel posto per giocare a calcio, ma Federico è un professionista ed al momento pensa solo al Real Madrid".
TUTTONAPOLI

Chiariello: "Insigne meglio di James! Isco è il top. Bennacer in un caso, gli obiettivi sono altri due"
Umberto Chiariello, giornalista, conduttore ed opinionista di Canale 21, ha espresso alcune considerazioni sul club partenopeo.
Umberto Chiariello ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Un Calcio alla Radio, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea e non solo, in onda sulle frequenze di Radio CRC. Queste le sue considerazioni sul club azzurro: "Se prenderei James Rodriguez? A quel punto mi tengo sempre Lorenzo Insigne. Isco? Lo spagnolo è il classe 1991 più forte d'Europa".

Chiariello ha poi aggiunto: "Ismael Bennacer al Napoli? Percentuale bassissima, inferiore al 50%. Il Napoli si concentra su altri profili come Jordan Veretout e Pablo Fornals. Molto dipende da Allan: se resta, il Napoli è completo. Se va via, il primo indicato a sostituirlo è Barella, sul quale il Napoli si sostituirebbe a peso morto. Bennacer è alternativo a Fornals, viene considerato se il Napoli non arriva sullo spagnolo".
AREANAPOLI

THE INDEPENDENT - Corsa a quattro per Koulibaly, non solo le big estere: c'è anche la Juventus
Secondo quanto riportano in Inghilterra, sul roccioso difensore centrale del Napoli ci sarebbe anche la Juventus.
Il Napoli ha blindato Kalidou Koulibaly, ma non si spengono i rumors e le sirene di mercato in vista della prossima sessione estiva del calciomercato che lo eleggerà sicuramente a tormentone, viste le qualità del difensore franco senegalese, arrivato in azzurro grazie ad una intuizione di Benitez.

Secondo quanto riportano gli inglesi di The Independent, sul roccioso difensore ci sarebbero il Paris Saint Germain, il Manchester United, il Real Madrid, ed udite, udite, anche la Juventus degli Agnelli. Ma il Napoli difficilmente vorrà privarsene, salvo offerte monstre.
AREANAPOLI

SPORTITALIA - Fornals ha detto sì al Napoli! Barella non voleva, arriva in un caso. La verità su Veretout
Il giornalista ed esperto di calciomercato di Sportitalia ha fatto il punto della situazione sulle voci riguardanti il club partenopeo.
Alfredo Pedullà ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Si gonfia la rete, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea e non solo, in onda sulle frequenze di Radio Marte. Queste le sue considerazioni sul club azzurro: "A che siamo con Pablo Fornals? Si è lavorato bene con l'entourage, si è strappato il sì, adesso lo spagnolo resta nell'orbita, ma si fa un viaggio di ricognizione altrove. Nicolò Barella? Sarà sotto i riflettori contro la Juventus. Lo segue il mondo, per meno di 45 milioni Giulini neanche prenota il tavolo. Ne servono 50 o 45 con contropartita".

Pedullà ha aggiunto: "Il Napoli può prenderlo solo in un caso: vendendo Allan. Molto passa per la volontà del ragazzo. Interpellato, il suo entourage aveva dei dubbi sul Napoli a gennaio. Magari i dubbi col tempo diventano certezze al contrario, chissà. Jordan Veretout? C'è un gradimento, piace, ma la verità è che per ora non c'è molto altro. Fa parte di un pacchetto di quattro nomi che vengono seguiti".
AREANAPOLI

Torna ai contenuti