News calcio napoli - SOLO LA SERIE A

Vai ai contenuti

News calcio napoli

Calcio Napoli

NEWS AZZURRE

ACQUISTATE SU:

INFORMATICA NUSCANA.IT
VENDITA E ASSISTENZA IN TUTTA EUROPA



NEWS AZZURRE

16 GIUGNO 2019

Europei Under 21, Meret e Fabian Ruiz impegnati questa sera in Italia-Spagna. I due azzurri di fronte nella prima giornata del Gruppo A
Alex Meret e Fabian Ruiz di fronte agli Europei Under 21 che prendono il via oggi. I due calciatori azzurri saranno impegnati questa sera nella sfida Italia-Spagna, prima giornata del Gruppo A, allo Stadio Dall'Ara di Bologna.
SSCNAPOLI

Copa America, Argentina-Colombia 0-2: James subito protagonista con un assist
La Colombia batte l'Argentina 2-0 nella prima big match di questa Copa America. Tra i protagonisti della partita James Rodriguez, obiettivo di mercato del Napoli, che ha messo a segno anche un assist. Il primo gol dei Cafeteros è arrivato a venti minuti dalla fine con Roger Martinez mentre l'altra rete è stata messa a segno da Duvan.
CALCIONAPOLI24

Del Genio: "Se arrivano sia Lozano che James, andrà via uno tra Mertens e Insigne"
“Se arrivano sia Lozano che James credo che un big partirà in attacco, uno tra Insigne e Mertens. Se invece ne arriverà uno solo tra i due credo che i quattro big dell’attacco resteranno tutti in rosa”. Lo ha detto Paolo Del Genio intervenendo a radio Kiss Kiss Napoli. “Credo - ha aggiunto - che la volontà del Napoli è di prenderli entrambe ma è difficile capire ora se è un’ipotesi realizzabile”.
TUTTONAPOLI

15 GIUGNO 2019

Coppa America, il Brasile batte la Bolivia per 3-0 nella gara inaugurale. Allan in panchina
Allan vince con la Nazionale. Il Brasile ha battuto la Bolivia per 3-0 nella gara inaugurale della Coppa America.
Il centrocampista del Napoli è rimasto in panchina.
È la prima partecipazione di Allan alla prestigiosa "Copa", giunta alla 46esima edizione.
SSCNAPOLI

Calleja: "Albiol? Lo vorrei al Villarreal". Il tecnico del Sottomarino Giallo non si nasconde: "Mi piacerebbe averlo con me, è un grandissimo giocatore"
VILA-REAL (Spagna) - Il nome di Raul Albiol, difensore classe '85 in forza al Napoli. è uno dei più ricorrenti in orbita Villarreal. Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi, una prima conferma arriva direttamente dal tecnico del Sottomarino Giallo, Javier Calleja: "Non mi aspetto grandi nomi né sorprese, soltanto buoni giocatori che abbiano voglia, fame ed entusiasmo. Albiol è un grandissimo giocatore che ci piacerebbe avere", le parole dell'allenatore riportate da Marca. Il difensore spagnolo fu accostato al Villarreal già nella scorsa stagione, salvo poi optare per il rinnovo col club di De Laurentiis, ma in questa finestra di contrattazioni le cose possono cambiare e, nonostante un contratto fino al 2021, il ritorno nel Paese natio sembrerebbe al momento qualcosa in più di una semplice voce di mercato.
CDS

Corbo: "Sarri? I napoletani imparino che la gente del calcio è fatta da marinai senza bandiera! Ancelotti deve rivalutare Insigne"
In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC, è intervenuto Antonio Corbo, Repubblica:
"Nella mia vita ho visto moltissime partite. Sarri alla Juve? Per mia convinzione non credo mai agli uomini di calcio che dimostrano amore eterno. Si è molto diffusa la cultura del tradimento. Sarri andrebbe raccontato in maniera scientifica, in lui ci sono molte contraddizioni, ma sul campo è un professionista. Non mi interessa se va alla Juventus. Durante la settimana Sarri è un martello, forse il migliore in Europa, non racconta bugie. I napoletani imparino che la gente del calcio è fatta da marinai senza bandiera. Manolas sarebbe un acquisto straordinario, i tifosi devono avere fiducia. Il Napoli deve sviluppare un programma basato su 3 punti: Ancelotti deve avere metodi meno morbidi ed una migliore condizione tecnica ed atletica, rivalutare Insigne ed infine Ancelotti deve spiegare l'idea del futuro della squadra per incrementare l'attesa dei tifosi e non perdere spettatori. Totti che lascia la Roma? In carriera ho avuto una grande simpatia per la Roma ma negli ultimi tempi la società è troppo frammentata"
CALCIONAPOLI24

Totti ha deciso: lunedì lascia la Roma. L’incontro con Fienga diventa uno sfogo al telefono. Si sente un sopportato che dà indicazioni inascoltate. E lunedì racconterà all’Olimpico la sua verità
ROMA - Francesco Totti non ne può più, ieri non ha voluto vedere nessuno, per lui la sua avventura d’amore con la Roma sta per concludersi. L’incontro programmato con Fienga è saltato, l’amministratore delegato lo ha sentito al telefono e ha preso atto del profondo malumore del campione ferito. Fienga ieri è stato in sede all’Eur, la mattina aveva appuntamenti in agenda con degli investitori, nel pomeriggio ha avuto altri ospiti. Verso le quindici si è visto a viale Tolstoj Vito Scala, il dirigente giallorosso ex preparatore atletico che segue Totti da una vita. Ma è stata solo una coincidenza. I cronisti in attesa sotto la nuova sede del club sono rimasti spiazzati. Francesco rimane a Roma nel week end per gli ultimi giorni di scuola dei figli, partirà per le vacanze con la famiglia martedì, gli piacerebbe tornare in Grecia dove in passato si è trovato benissimo, ma non ha ancora organizzato. Ha la testa da un’altra parte e per stasera ha invitato alcuni amici a cena a casa sua, per i saluti prima delle vacanze. Ieri al telefono con Fienga Totti ha espresso tutta la sua amarezza per una situazione che non può andare avanti. Francesco è sempre più convinto che così non ha senso restare. Fienga è l’unico dirigente che si sta spendendo per farlo tornare sui suoi passi.
Totti lascia la Roma: il commento di Guido D'Ubaldo

Il ruolo di Fienga
L’amministratore delegato è molto preoccupato. Da manager della comunicazione si rende conto che effetti devastanti potrebbero avere le dichiarazioni di addio di Totti in questo momento. Totti lunedì alle 14 terrà una conferenza stampa nel salone d'onore del Coni e racconterà la sua verità. Per poi partire per le vacanze il giorno dopo, chiudendo una pagina importante della sua vita. Francesco resterà fuori almeno due settimane, non sarà presente al raduno della squadra, né al ritiro di Pinzolo. Non vuole sentire e non vuole vedere nessuno.

I motivi della rottura
Intanto Gravina lo aspetta: Francesco potrebbe avere un ruolo di prestigio, il manager che segue la Nazionale. Il presidente federale gliene aveva parlato in occasione della Hall of Fame a Coverciano. Ora Francesco ci sta pensando seriamente. Totti non ha ancora riaperto la villa di Sabaudia vicino a quella di Malagò (suo amico, che in questi giorni gli ha dato alcuni consigli), perché vuole risolvere la situazione con la Roma prima di andare in vacanza. E in questo momento nella sua testa l’unico modo per risolverla è arrivare allo strappo. Sa che sarebbe un dolore per i tifosi, ma molti di loro negli ultimi tempi lo hanno invitato ad andarsene, per non restare in un contesto dove è quasi considerato un sopportato. Francesco è rimasto colpito dalle frasi di De Rossi nella conferenza del suo addio, ma in quei giorni ancora sperava di poter recuperare spazi di autonomia nel suo ruolo.

Totti aveva consigliato un altro modo di gestire l’uscita di Daniele. Niente. Già c’era stata la scelta di Petrachi, nella quale non era stato coinvolto. Francesco avrebbe visto bene la conferma di Massara, il quale in una struttura che avrebbe fatto capo a lui avrebbe potuto crescere. Non a caso l’ex braccio destro di Sabatini andrà a lavorare al Milan. Poi la situazione è precipitata con il summit di Londra, al quale Totti è stato invitato in seconda battuta. Lì è stato ufficializzato l’arrivo di Fonseca e anche sulla scelta dell’allenatore il suo parere non è stato tenuto in considerazione. Tutto è partito da Baldini, che Francesco ritiene sia il vero problema nel suo tormentato rapporto con questa Roma. In questo tourbillon di decisioni a Totti è stata sollecitata la firma sul contratto da direttore tecnico. Questo quando i giochi, nell’area che dovrebbe essere di sua competenza, erano già fatti. Così ha deciso di non raccogliere l’invito e di non partire per Londra.
Guido D'Ubaldo
CDS

Roma, tifosi furiosi: "Siamo stanchi. Manolas al Napoli, Totti e De Rossi via. Assurdo!"
Tifosi della Roma sul piede di guerra. I sostenitori giallorossi non sono d'accordo con alcune scelte della società.
In casa Roma c'è aria di rifondazione, come spiegato da Pallotta saranno necessarie alcune cessioni per ripianare i conti. L'arrivo di Fonseca sulla panchina giallorossa non ha calmato gli animi dei tifosi. L'addio di De Rossi, quello probabile di Totti e la partenza di Manolas verso il Napoli hanno acceso gli animi dei sostenitori della squadra capitolina. Sul web è un fiume di commenti negativi.

Ecco alcuni messaggi che si possono leggere: "Roma, che strazio. Cacciate Pallotta!", "Roma senza anima, hanno buttato via De Rossi e Totti, ora Manolas al Napoli", "L'anno prossimo nemmeno in Europa League arriviamo", "Ma Manolas proprio al Napoli dobbiamo darlo. Assurdo!", "Gli americani stanno cacciando tutti i romani dalla Roma", "Anche Totti si è stancato di Pallotta, che vergogna".
AREANAPOLI

James Rodriguez, l'ex moglie suggerisce l'Italia. Daniela Ospina ha parlato del futuro del fantasista colombiano a Caracol Radio: "Giocare in Serie A sarebbe una buona opportunità. È ancora giovane e ha tanto da dimostrare"
ROMA - James Rodriguez è impegnato con la Colombia nella Coppa America, ma il suo futuro è ancora tutto da decidere. Dopo aver salutato il Bayern Monaco e aver fatto ritorno al Real Madrid, il fantasista è pronto e cambiare squadra: le voci di mercato insistono su due squadre italiane, il Napoli e la Juventus. Daniela Ospina, ex moglie di James Rodriguez, ha parlato a 'Caracol Radio' durante il programma El Vbar: "Tutto ciò che posso consigliare è di andare in una squadra che lo faccia sentire importante. Deve andare dove si sente bene e dove può giocare".

"La Serie A? Una bella opportunità"
"James è ancora giovane - prosegue l'ex moglie, nonché sorella del portiere del Napoli -, deve pensare in grande. Andare in Italia sarebbe una bella opportunità. Lui e mio fratello David, in questo momento, sono concentrati sulla nazionale, ma parlano anche delle rispettive squadre”.
CDS

Lavezzi contro Hamsik in Cina, l'Hebei batte il Dalian: decide il Pocho con un super gol in rovesciata
Habei contro Dalian, è la sfida tra ex con Lavezzi e Hamsik protagonisti. I due ex calciatori del Napoli si sono sfidati in Cina. Decide Lavezzi con un gol in rovesciata
Lavezzi contro Hamsik. I due ex Napoli si sono sfidati quest'oggi in Cina durante Hebei CFFC vs Dalian Yifang. A vincere è stato l'Hebei del Pocho, autore di una rete in rovesciata sugli sviluppi di un corner.
CALCIONAPOLI24

James Rodriguez, lo sponsor tifa Napoli. Ancelotti lo aspetta, De Laurentiis lavora alla formula giusta con Florentino. E dalla Spagna dicono che l’Adidas sia pronta a finanziare il colpo
NAPOLI - A Madrid sono i giorni di Hazard, e di quello che la stampa spagnola ha defi nito il ritorno dello splendore massimo di Florentilandia, però dall’altro capo del mondo, e precisamente a Vancouver, in Canada, Carlo Ancelotti attende una risposta. Si oppure no: perché James Rodriguez è in cima alla sua lista personale insieme con Lozano, il Chucky messicano del Psv, e il Napoli ha moltiplicato i contatti con il Real. Lui, il giocatore, nel frattempo è in Brasile con la Nazionale colombiana per la Coppa America e domani esordirà contro l’Argentina di Messi, ma onore patrio a parte c’è anche il futuro personale da definire: in fretta. Per mille esigenze: tecniche, familiari e anche contrattuali. Già: e in quest’ottica, dalla Spagna raccontano addirittura che l’Adidas sia pronta a partecipare al pagamento dell’ingaggio di James, stella social da oltre 91 milioni di follower che in Italia non ha ancora raggiunto l’apice della fama. Operazione calcistica e anche un po’ di marketing, insomma: a Madrid, nei giorni di Hazard, la vedono così. Come dargli torto.

Jameslandia
E allora, da Florentilandia a Jameslandia. Una multinazionale formato giocatore, considerando l’eco mediatica che la stella della Colombia riesce a scatenare. Novantuno, dicevamo: per la precisione 91,7 milioni di follower, di seguaci, collezionati tra il profi lo Instagram (41,5, comunque lontani dai 171 di Cristiano Ronaldo); la pagina Facebook (32); e l'account Twitter (18,2). Appena respira, in sintesi, produce: la realtà è questa. E a quanto pare l’Adidas, di cui James è uomo immagine e un volto tecnico proprio come Insigne, sarebbe anche disposta a intervenire per facilitarne lo sbarco in Italia: lo dice la stampa spagnola, lo racconta Marca, precisando che il colosso tedesco sarebbe addirittura pronto a coprire il 20% dell’ingaggio che il giocatore dovrebbe percepire dal Napoli. Ovvero: 6,5 milioni di euro. Un’enormità.
CDS

14 GIUGNO 2019

Il Napoli a Dimaro-Folgarida dal 6 al 26 luglio. Il programma del ritiro di un'altra estate azzurra in Val di Sole
Arriva un'altra splendida estate azzurra sotto il cielo della Val di Sole. Per il nono anno consecutivo il Napoli sarà in ritiro a Dimaro-Folgarida. La squadra di Ancelotti svolgerà la preparazione pre campionato dal 6 al 26 luglio in Trentino.

Anche questa estate è previsto un programma ricco di appuntamenti di natura sportiva ma anche di eventi ludici e spettacolari. Un "menu" ampio e vasto, curato nei particolari sia per i numerosissimi tifosi azzurri che per le famiglie, come al solito numerosissime per apprezzare le bellezze naturali della Val di Sole.

Il Napoli arriverà a Dimaro sabato 6 luglio e svolgerà nel pomeriggio il primo allenamento.

Per ciò che riguarda l'aspetto strettamente tecnico, saranno 3 le amichevoli che vedrenno impegnati gli azzurri, tutte sul campo di Carciato. La prima sarà contro il Benevento, sabato 13 luglio. Le altre due si giocheranno venerdì 19 luglio e mercoledì 24 luglio contro avversari da definire.

Come al solito ci sarà spazio per gli incontri tra squadra e sostenitori azzurri.

Martedì 9 luglio, Ancelotti e 2 calciatori incontreranno il pubblico nel Centro Congressi di Folgarida.

Lunedì 15 luglio, 4 giocatori azzurri saranno in Piazza Madonna della Pace di Dimaro per salutare i tifosi.

Infine, giovedì 25 luglio, presentazione della squadra sempre in Piazza Madonna della Pace di Dimaro con musica e animazione di Decibel Bellini.

Articolato e intenso anche il programma artistico con tre serate dedicate e aperte al pubblico in Piazza Madonna della Pace..

Si inizia giovedì 11 luglio con lo show man napoletano Gino Rivieccio ed il suo esilarante monologo tra "musical", imitazioni e sketch.

Di seguito, giovedì 18 luglio, ci sarà il recital canoro di Sal Da Vinci e lo spettacolo di Made in Sud.

Infine, lunedì 22 luglio ancora cabaret degli artisti di Made in Sud reduci dal grande successo di Raidue.

Ad arricchire il ritiro in Val di Sole ci sarà, come di consueto, il Villaggio Azzurro realizzato da Prezioso Casa, ancora più denso di iniziative e di opportunità di svago soprattutto per i bambini e le intere famiglie, al fine di rendere sempre più belle ed entusiasmanti l’esperienza ed il soggiorno di turisti e tifosi in Trentino.

Inoltre, anche quest'anno, i sostenitori azzurri avranno la possibilità di acquistare i prodotti a marchio SSC Napoli presso l'Official Store presente all'interno del Villaggio Azzurro.
 
SSCNAPOLI

13 GIUGNO 2019

Fabian Ruiz convocato per gli Europei Under 21
Fabian Ruiz convocato dalla Spagna Under 21 per i campionati Europei. Il centrocampista azzurro è stato inserito dal Ct De La Fuente nella lista dei calciatori che prenderanno parte alla competizione che si svolgerà in Italia e San Marino dal 16 al 30 giugno.

Fabian è reduce da una settimana molto importante nella quale ha debuttato con la Nazionale maggiore nelle qualificazioni a Euro 2020, prima giocando gli ultimi 20 minuti in Isole Faroe-Spagna (4-1 per gli iberici) e poi esordendo con la maglia della "Roja" dal primo minuto nel match contro la Svezia terminata con il successo per 3-0. Una gara impreziosita anche da un assist vincente per la terza rete di Oyarzabal.

Fabian Ruiz giocherà con la Spagna Under 21 proprio contro l'Italia (affrontando il suo compagno nel Napoli Alex Meret) nella prima sfida dell'Europeo che si disputerà domenica 16 giugno allo stadio Dall'Ara di Bologna (ore 21).
SSCNAPOLI

Liverpool-Napoli, biglietti in vendita per l'amichevole del 28 luglio a Edimburgo
Sono in vendita i biglietti per Liverpool-Napoli, amichevole di lusso che gli azzurri giocheranno contro i campioni d'Europa a Edimburgo il 28 luglio.
Per acquistare i tagliandi collegarsi al seguente link:
SSCNAPOLI

12 GIUGNO 2019

Auriemma su Insigne: "Due partite da campione in Nazionale, gioca nella posizione a lui più congeniale che nel Napoli non ricopre più"
"Due gol da fuoriclasse in due partite da campione con la Nazionale.Non è un miracolo, è il coach Roberto Mancini che lo utilizza nella posizione a lui più congeniale e che nel Napoli non ricopre più..." Così su Twitter Raffaele Auriemma in riferimento alla prestazione da urlo offerta da Lorenzo Insigne questa sera e contor la Grecia.
CALCIONAPOLI24

Biasin: "Frasi strategiche di ADL, tutti sanno che è quasi impossibile portar via giocatori al Napoli"
Fabrizio Biasin, giornalista di Libero, ha parlato  ai microfoni di Tuttomercatoweb, soffermandosi anche sul Napoli nel suo consueto editoriale: "De Laurentiis dice “L’Inter vorrebbe smantellarmi il Napoli”. Pare un’astuta mossa strategica. Gli addetti ai lavori sanno che è impossibile o quasi portar via giocatori al Napoli o imbastire trattative: fuggì Higuain, ma solo grazie alla clausola. L’importante è che a settembre De Laurentiis non dica “non ho fatto un gran mercato? Ho trattenuto i nostri! È già molto!”. Sarebbe un filo stucchevole".
TUTTONAPOLI

Gds, Malfitano: "Se valutiamo 30 milioni Hysaj e 25 milioni Inglese, come puoi pretendere di venderli?"
In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC, è intervenuto Mimmo Malfitano, giornalista della Gazzetta dello Sport:
“Non riesco a capire quali siano le strategie di questo Napoli, in tutta onestà sento Ancelotti parlare di 4-4-2, poi leggo che il Napoli sta seguendo James Rodriguez e mi chiedo: "Dove giocherà?" Si dovrà cambiare modulo, perché è un trequartista. E' chiaro, se questa strategia di mercato, serve a dare maggiore qualità alla rosa, allora va bene, ma fino ad oggi il Napoli ha solo chiacchierato molto. Credo che Ancelotti voglia disporre di un organico al completo già dal ritiro di Dimaro. Spero che il Napoli riesca a chiudere qualche trattativa entro il 6 Luglio. Se l'idea del presidente è quella di cedere e poi acquistare, il mercato in uscita sarà difficile.

Se valutiamo 30 milioni Hysaj e 25 milioni Inglese, come puoi pretendere di venderli? Così come Verdi, assolutamente invedibile allo stesso prezzo d'acquisto. Questo Napoli ha bisogno di qualità a centrocampo. Non la qualità di Zielinski, Fabian Ruiz o Allan, ma di un metodista. Qualcuno che sappia organizzare il gioco, giocare davanti la difesa. Ancelotti ci ha provato, ma è stato un flop a partire da Hamsik. Se non si hanno giocatori forti a centrocampo e in attacco, puoi prendere tutti i giocatori forti che vuoi, ma fai sempre fatica. Di concreto, che a me risulti, non c'è assolutamente nulla e mi preoccupa. Non mi impressiona De Laurentiis che dice "Non compro Icardi" perché se domani glielo offrono al prezzo che vuole, eccome se lo prende. Veretout non mi pare questo cervellone tatticamente. Almendra è un ragazzo che ha delle qualità incredibili ed ha solo 19 anni, è lui il profilo ideale. Bisogna capire fino a che punto il progetto preveda di lavorare sui giovani e fino a che punto Ancelotti ha lasciato detto "Scusatemi, vanno bene i giovani, ma se vogliamo essere competitivi e vincere, c'è bisogno di esperienza". James Rodriguez è un giocatore che non ha avuto tanta continuità”.
CALCIONAPOLI24

Gianni Di Marzio: “Al Napoli serve una prima punta, un attaccante rapido e veloce che abbia il fiuto del gol”
Gianni Di Marzio, ex allenatore, ha parlato di Napoli e della situazione in casa azzurra ai microfoni di Radio Marte: “Icardi sarebbe perfetto per il Napoli e credo che anche la moglie-agente possa trovarsi bene con De Laurentiis. Al Napoli serve una prima punta, un attaccante rapido e veloce che abbia il fiuto del gol e lo prenderei immediatamente. James Rodriguez non so per quale motivo non sia riuscito a sfondare perchè è un talento. E’ molto forte, ma costa tanto nonostante la sua stagione al Bayern Monaco non sia stata delle migliori, ma ha esperienza. E’ un trequartista e preferisce partire da destra e rientrare a sinistra: quando hai giocatori di qualità è il sistema di gioco che deve adattarsi. Ancelotti però, preferisce essere più compatto così da coprire meglio tutte le zone del campo e difficilmente cambierà modulo nella prossima stagione. James alzerebbe l’asticella del Napoli e credo faccia piacere anche ai napoletani uno come lui. Malcuit è un buon giocatore, è migliorato, ma deve crescere in fase difensiva perchè spesso perde l’uomo e sbaglia anche palle elementari. Conte mi piace, credo in lui e l’anno prossimo ci sarà anche l’Inter nella corsa insieme a Napoli e Juventus, anche perchè con Marotta la società si è rinforzata e sul mercato punta calciatori esperti. Robben svincolato lo prenderei perchè eleva notevolmente il tasso di esperienza e qualità e, il modo per tenerlo tranquillo in panchina per poi esplodere quando gioca c’è”.
PIANETANAPOLI

11 GIUGNO 2019

Sono 12 i calciatori del Napoli impegnati con le Nazionali. I risultati aggiornati
Dodici calciatori del Napoli convocati in Nazionale per impegni internazionali.

Lorenzo Insigne è stato inserito nella lista del CT Roberto Mancini per la doppia sfida di qualificazioni a Euro 2020: Grecia-Italia (successo azzurro per 3-0 con gol di Insigne ad Atene) e Italia-Bosnia (successo per 2-1 ancora con gol di Lorenzo e a Torino)

Dries Mertens di scena nella doppia sfida per le qualificazioni europee: Belgio-Kazakhstan (terminato 3-0 con rete di Dries a Bruxelles) e Belgio-Scozia (3-0 a Bruxelles)

Fabian Ruiz impegnato nella doppia sfida per le qualificazioni a Euro 2020: Isole Faroe-Spagna (1-4 a Torshavn) e Spagna-Svezia (3-0 a Madrid).

Milik e Zielinski di scena nella doppia sfida di qualificazione a Euro 2020: Macedonia-Polonia 0-1 e Polonia-Israele 4-0 a Varsavia

Elseid Hysaj convocato per la doppia sfida per le qualificazioni agli Europei: Islanda-Albania (sconfitta albanese per 1-0 a Reykjavik) e Albania-Moldova (2-0 a Elbasan)

Mario Rui di scena nella fase finale della Nations League che il Portogallo ha vinto battendo prima la Svizzera (3-1) e poi lOlanda in finale (1-0) allo Stadio Dragao di Oporto.

Allan convocato per la Coppa America. Il Ct del Brasile, Tite ha inserito il centrocampista del Napoli nella lista dei calciatori che parteciperanno alla competizione internazionale.
La Coppa America si giocherà proprio in Brasile dal 14 giugno al 7 luglio.
E' la prima partecipazione di Allan alla prestigiosa "Copa", giunta alla 46esima edizione.

Adam Ounas, Amadou Diawara e Kalidou Koulibaly convocati per la Coppa d'Africa.
I tre calciatori del Napoli saranno impegnati nel periodo di preparazione rispettivamente di Algeria, Guinea e Senegal in vista della fase finale della competizione che si svolgerà in Egitto dal 21 giugno al 19 luglio.

Alex Meret convocato per la Nazionale Under 21.
Il portiere del Napoli è stato inserito dal CT Di Biagio nella lista dei 23 calciatori che prenderanno parte a Euro 2019 che si svolgerà nella doppia sede di Italia e San Marino dal 16 al 30 giugno.
SSCNAPOLI

L'editoriale di Chiariello: "Carletto il cacciatore, non farti debiti con la bocca!"
In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, in onda su Radio CRC, Umberto Chiariello ha rilasciato il consueto Editoradio: "Auguri ad Ancelotti, ma il lupo perde il pelo ma non il vizio. L'anno scorso disse che non era venuto a pettinare le bambole e quest'anno ribadisce il concetto con 'Davide contro Golia'. A parole, Ancelotti crede nella vittoria, perché noi non dovremmo? Lui un club può trovarlo ovunque, alle stesse cifre: allora perché accetta il Napoli? De Laurentiis ha fatto cose straordinarie in questi anni, però, il nostro non è ancora un contesto vincente. Ogni anno deve fare i conti con le plusvalenze e bisogna chiedersi perché abbia scelto Ancelotti? Solo per fargli fare da parafulmine? Perché Ancelotti continua a gasare il pubblico napoletano, se poi il presidente ribadisce che c'è prima da cedere? Ancelotti a Napoli si chiamano: e diebbet' ca' vocc: vogliamo evitare di illudere la gente?".
TUTTONAPOLI

Pedullà: “Hysaj aspetta la Juve (Sarri)”
Preso Di Lorenzo, il Napoli pensa a sfoltire le corsie esterne. Secondo Pedullà Elseid Hysaj ha molto mercato: piace all’Atletico Madrid ma il giocatore segue con attenzione i passi di Sarri alla Juve.
PIANETANAPOLI

Il grande dilemma: James Rodriguez con o senza Insigne?
Nessuno oggi sa come andrà a finire. L'unica certezza, al momento, è la volontà del Napoli di acquistare James Rodriguez e la disponibilità del colombiano a tornare a lavorare con Carlo Ancelotti. La trattativa è complessa per vari motivi, soprattutto economici, ma non impossibile. Riepilogando: James torna al Real Madrid perché il Bayern Monaco, dov'era in prestito da due anni e richiesto nell'estate del 2017 proprio da Ancelotti che lo aveva allenato in Spagna, non esercita il riscatto fissato a 42 milioni di euro. Ma i Blancos hanno altri piani, vogliono venderlo e far cassa. Il prezzo lo farà Florentino Perez ma è chiaro che i famosi 42 milioni rappresentino un punto di partenza. James guadagna oltre 6 milioni di euro a stagione ma il suo contratto scade nel 2021. Il Napoli diminuirebbe il suo stipendio ma allungherebbe gli anni con un quinquennale da circa cinque milioni (ma sulle cifre restiamo vaghi). Tutto chiaro, in teoria. Vedremo in pratica.

INSIGNE RESTA O VA VIA? - Ma la domanda è un'altra: James Rodriguez arriverebbe per giocare al fianco di Lorenzo Insigne, o al suo posto? Non è un azzardo, ma un dubbio lecito. Per diversi motivi. Uno su tutti: la strategia del Napoli è chiara e certi 'paletti economici' resisteranno anche con Ancelotti in panchina. James, studiato nel dettaglio, è un alter ego del napoletano. Hanno caratteristiche tecniche simili, entrambi sono del 1991 ed entrambi, eventualmente, diverrebbero proprietari dello stesso ingaggio. Insigne, infatti, guadagna esattamente quanto potrebbe percepire il colombiano. La cronaca: il 1 maggio, a casa Ancelotti, era stata raggiunta una tregua dopo i rumors primaverili. Si era anche parlato di possibile prolungamento di contratto per Insigne. Ad oggi, tutto tace. Lo stesso Raiola resta in silenzio. Il futuro di Insigne rimane in bilico. Fino a prova contraria, lui sta bene a Napoli e intende restarci. Ma un'offerta potrebbe stravolgere tutto. Sviluppi nei prossimi giorni.
TUTTONAPOLI

Montervino promuove James: "I calciatori forti vanno presi in qualunque ruolo! Ancelotti..."
L'ex calciatore e capitano del Napoli Francesco Montervino si è soffermato sul momento del Napoli e sulle trattative di calciomercato degli azzurri.
"Nel ruolo da mediano non c'è bisogno di centimetri, ma di tanto cuore e di tanta grinta. Ti rende orgoglioso, sai che stai aiutando la squadra in fase di riconquista del pallone."  Queste le parole dell'ex calciatore e capitano del Napoli Francesco Montervino ai microfoni di Radio Crc.

Montervino ha infine aggiunto: "Il ritorno in Serie A? Per me quello fu il terzo scudetto del Napoli. L'emozione che si prova quando si vince un campionato è un'emozione pazzesca. Molte città non riescono a vincere neanche nelle categorie inferiori. In carriera mia ho vinto in tutte le categorie, tranne la Serie A, ed è il coronamento di tutti i sacrifici fatti durante la stagione. Vincere a Napoli è stato pazzesco, senza paragoni. James Rodriguez? I calciatori forti vanno presi in qualunque ruolo, anche se sei già coperto. Innalzerebbe tutti i livelli della squadra. Non so Ancelotti ha in programma di cambiare modulo per la prossima stagione".  
AREANAPOLI

Marolda: "Insigne è una risorsa ma bisogna trovare il modo per farlo rendere bene"
Il giornalista Ciccio Marolda, firma del Corriere dello Sport, ha parlato ai microfoni di Radio Marte soffermandosi sulla situazione in casa Napoli: "Insigne è una risorsa a patto che si trovi il modo per farlo rendere bene. Ho l'impressione che giocando dietro la punta o troppo accentrato perda molto, ma da esterno è micidiale.

Fabian Ruiz non può giocare nei 2 di centrocampo, ma è una mia idea e magari Ancelotti la penserà diversamente ed avrà anche ragione. Il Napoli deve risolvere le contraddizioni e il mercato può aiutare".
TUTTONAPOLI

10 GIUGNO 2019

Il Napoli sfida il Barcellona: appuntamento negli USA il 7 e l'11 agosto. Secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo "Sport", la squadra di Carlo Ancelotti sfiderà Messi e compagni durante la prossima preparazione estiva
ROMA - Il Barcellona quest'estate volerà negli Stati Uniti per disputare due amichevoli pre-campionato: secondo quanto riportato dalla versione on line del giornale catalano "Sport", è stato raggiunto un principio d'accordo per giocare, il 7 e l'11 agosto, due test con il Napoli di Carlo Ancelotti. Non saranno le uniche amichevoli che la squadra partenopea affronterà contro una big del calcio europeo: Aurelio De Laurentiis, infatti, ha già dichiarato che il prossimo 28 luglio il Napoli giocherà contro i vincitori dell'ultima Champions League, il Liverpool.
CDS

Fabian Ruiz vince con la Spagna
Debutto dal primo minuto per il centrocampista del Napoli con la Nazionale iberica Fabian Ruiz impegnato in Nazionale. Il centrocampista del Napoli di scena nella sfida per le qualificazioni a Euro 2020  Spagna-Svezia terminata 3-0 a Madrid. Per Fabian, che ha disputato tutto l'incontro, si tratta della prima gara ufficiale con la Nazionale iberica dal primo minuto, impreziosita dalla progressione che ha ispirato il terzo gol di Oyarzabal. Il centrocampista azzurro aveva già giocato, subentrando nell'ultimo quarto d'ora, nel match precedente di venerdì contro le Isole Faroe (vittoria per 4-1 della Spagna).
SSCNAPOLI

Milik e Zielinski vincono con la Polonia
Milik e Zielinski di scena in Nazionale. I due azzurri impegnati nella sfida di qualificazione a Euro 2020 Polonia-Israele terminata 4-0 a Varsavia. Zielinski ha giocato l'intero match ed ha fornito l'assist per il terzo gol di Grosicki. Milik è subentrato al 73' ed anche lui è stato protagonista del passaggio vincente per la rete conclusiva di Kazdior.
SSCNAPOLI

Corbo: "Zapata l'ideale, i tifosi hanno il diritto di sognare. Il mercato del Napoli ruota su due nomi"
La firma storica di Repubblica Antonio Corbo ha espresso il suo personale punto di vista sulle mosse di calciomercato del Napoli.
"I tifosi hanno tutto il diritto di sognare gli acquisti estivi, questa è la magia del calciomercato. La realtà è diversa, De Laurentiis può essere sospettato di eccessiva parsimonia perché dice di voler cedere per poi comprare. Non è un assurdo tecnico nella gestione di un club, ma è due volte vero". A dirlo è la firma storica di Repubblica Antonio Corbo, intervenuto nella trasmissione "A Tutto Napoli" su TMW Radio.

Prego. "La prima situazione riguarda la valutazione di un calciatore. Se il Napoli ha tanti elementi in rosa, chi viene richiesto è valutato poco dal potenziale acquirente. Se il Napoli attua prima la cessione, dopo ha un quadro più chiaro sugli acquisti mirati da fare. Sento diversi nomi che potrebbero andare via, il mercato del Napoli non ruota intorno a Rog o a Verdi. Ruota intorno a due calciatori, Allan e Insigne. Il brasiliano ha davvero una grande valutazione e il PSG è disposto a fare follie per acquistarlo? Vediamo. Insigne era stato richiesto dal Liverpool 2-3 mesi fa, i reds offrivano 70 milioni. Questa proposta è sparita con l'appannamento del ragazzo. Non capisco perché Insigne abbia scelto Raiola come suo agente, lo dico con grande rispetto ma è un personaggio inelegante e ingombrante. Questo simpatico agente non ha offerte importanti, potrebbe averle in futuro. Il Napoli, se dovesse cedere Insigne, deve prendere un elemento scattante e veloce nel breve. Se dovesse restare il capitano, che il Napoli non vuole cedere a tutti i costi, allora può prelevare Lozano. Altrimenti il Napoli può ingaggiare un'alternativa a Milik, di peso e di maggiore fisicità".

Duvan Zapata può fare al caso dei partenopei? "Potrebbe essere l'ideale, in maniera forzata può anche coesistere nel 4-4-2 con Milik. Bisogna capire quale sarà il nuovo Milik, perché arriva da un infortunio devastante. E' sempre un po' in ritardo sulla conclusione importante. Bisogna vedere se nella nuova stagione riuscirà ad acquistare la miglior condizione atletica, lo scatto nell'attimo fatale".
AREANAPOLI

Ag.Mario Rui:”Vive in un ambiente ostile”
Mario Giuffredi ai microfoni di Radio Crc:“Mario Rui? E’ un altro calciatore che sta vivendo un ambiente ostile, quindi se c’è la possibilità di cambiare aria, lo faremo. Sepe? C’è il Parma che lo rivuole, vedremo cosa se ne farà.”
PIANETANAPOLI

9 GIUGNO 2019

Allan vince con il Brasile
Allan vince con la Nazionale. Il centrocampista del Napoli di scena nell'amichevole Brasile-Honduras terminato 7-0 a Porto Alegre. Allan è entrato alla mezzora.
Un altro test di preparazione della Nazionale giallo-oro in vista della Coppa America si giocherà proprio in Brasile dal 14 giugno al 7 luglio.
È la prima partecipazione di Allan alla prestigiosa "Copa", giunta alla 46esima edizione.
SSCNAPOLI

Mario Rui vince col Portogallo in finale di Uefa Nations League
Mario Rui vince con la Nazionale. Il difensore azzurro di scena in Portogallo-Olanda, finale di Uefa Nations League terminata 1-0 allo Stadio Dragao di Oporto
Mario Rui è rimasto in panchina. Il Portogallo, che aveva battuto la Svizzera per 3-1 in semifinale, ha conquistato il titolo della prima edizione della manifestazione
SSCNAPOLI

Repubblica - Ancelotti vara il nuovo Napoli a due facce, possibile nuovo modulo per la prossima stagione
Un Napoli senza dogmi tattici. Perché Carlo Ancelotti anteporrà i giocatori ai moduli: non è mai stato un integralista e di certo non lo diventerà nella sua seconda stagione sulla panchina azzurra, quella decisiva per il salto di qualità. Lo annuncia l'edizione odierna di Repubblica: In questa annata ha modificato la certezza sarriana del 4- 3- 3 trasformandola in un 4- 4- 2 in fase di non possesso. Un copione che ha avuto diverse modifiche, quando il Napoli attaccava: l’abito si è spesso trasformato in un 4- 2- 4 con i due esterni di fatto attaccanti aggiunti, ma si è intravisto anche un 4-2-3-1. Non sono escluse, dunque, novità che in realtà profumano di antico. Ancelotti sta pensando di ritornare al tridente offensivo come possibile variante di un Napoli che punta a stupire. La parola d’ordine sarà " fluidità" e da parte dell’allenatore azzurro non c’è alcuna preclusione"
CALCIONAPOLI24

Higuain ha tradito Napoli, telefonata in Trentino e l'sms inviato ad un suo amico
Retroscena su Gonzalo Higuain, il Pipita avrebbe tramato alle spalle del Napoli per essere ceduto alla Juventus.
Interessante retroscena su Gonzalo Higuain. A riverlarlo è Umberto Chiariello nel corso della trasmissione Un Calcio alla Radio in onda sulle frequenze di Radio CRC: "Gonzalo Higuain ha tradito di fatto il Napoli. E lo ha fatto anche col suo comportamento. Aveva chiesto la cessione di José Callejon, voleva andasse via. Ma soprattutto, a Dimaro, erano convinti che sarebbe andato in ritiro e ci sarebbe rimasto".

Chiariello ha poi aggiunto: "Il Pipita aveva chiamato in Trentino, all'hotel del Napoli avevano liberato la stanza singola, la 109, perché lui voleva proprio quella. L'hanno sgombrata appositamente per lui. Ma non è mai arrivato. Higuain, anziché andare dal Napoli, ha fatto le visite di nascosto con la Juventus in Spagna. Ho ricevuto un SMS che Higuain ha mandato all'epoca ad un amico, a cui ha scritto: 'Sono contento, hanno accettato di pagare la clausola'. Ha tramato nell'ombra dopo che suo fratello Nicolas aveva twittato contro la Juventus"
AREANAPOLI

Alvino ironizza: "Mercato del Napoli? Se ne parla a metà luglio! Al momento solo fumo per grigliate"
Carlo Alvino è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli24.it:
"Non c'è nulla da aspettarsi in questo mese di giugno di mercato per quanto riguarda il Napoli. Se ne riparlerà nella seconda settimana di ritiro. Si comincerà a muovere qualcosa dal quindici luglio in poi. Al momento tanto fumo per grigliate. Staremo a vedere cosa accadrà, ma se ne riparlerà più avanti".
CALCIONAPOLI24

Chiariello: "Buona prova di Insigne con l'Italia, Ancelotti deve farlo rendere. Urge un regista!"
Il giornalista di Canale 21 Umberto Chiariello ha espresso il suo pensiero in merito alla prova offerta in nazionale da Insigne e non solo.
"Buona prova di Insigne in Nazionale nel suo ruolo naturale di esterno d’attacco, impreziosita da un gol di classe. Prima di rinunciare alle prestazioni di Lorenzo, pensi Carletto piuttosto a metterlo nelle migliori condizioni di esprimersi (4-3-3). Urge regista.".

Questo il pensiero del giornalista di Canale 21 Umberto Chiariello espresso tramite il proprio account ufficiale di Twitter.
AREANAPOLI

8 GIUGNO 2019

Mertens segna e vince col Belgio
Dries Mertens protagonista in Nazionale. L'attaccante del Napoli di scena nella gara di qualificazioni europee: Belgio-Kazakhstan terminata per 3-0 a Bruxelles.
Dries ha segnato la prima rete che dopo 10 minuti ha spianato la strada del successo ai diavoli rossi. Mertens ha giocato l'intera partita.
Prossima sfida di qualificazioni per Dries a Euro 2020: Belgio-Scozia (11 giugno).
SSCNAPOLI

Mancini: "Bravi a indirizzare partita. Insigne titolare? Non era semplice scegliere". Le parole del ct dell'Italia dopo la vittoria degli azzurri in Grecia per la terza giornata delle qualificazioni a Euro2020
ATENE (Grecia) - La sua Italia supera 3-0 la Grecia e allunga in classifica nel Girone J di qualificazione a Euro 2020 che guida a punteggio pieno. "L'importante è che abbiamo continuato a migliorare gara dopo gara. Se stasera è andata così è perché siamo stati bravi sin dal primo minuto ad indirizzarla dove volevamo e alla fine è andata così" dice il ct azzurro Roberto Mancini che, però, poi si rammarica per il fatto di non aver segnato almeno il quarto gol nel secondo tempo. "Nel secondo tempo dovevamo spingere di più ed inveve abbiamo gestito un po' troppo e dobbiamo migliorare sotto questo aspetto" dice il Mancio."Poi se non prendiamo gol da sei partite è perché siamo bravi a giocare alti". Sulla scelta di far giocare fin dal primo minuto Lorenzo Insigne, il commissario tecnico degli azzurri, rivela: "Non era semplice scegliere. Ma l'avevamo visto abbastanza brillante in allenamento, anche se lasciare fuori Bernardeschi, Palovetti e Quagliarella non era una cosa facile, ma dovevamo fare la scelta giusta".

Grecia-Italia, il commento del ct Mancini
Una buona Italia quella che gioca sotto i dettami del tecnico jesino. "Siamo un po' avanti, ma c'è da lavorare molto.L'atteggiamento e quello giusto e anche nella Nations League, fino all'ultima partita potevamo arrivare in finale" sottolinea Mancini che poi fa i complimenti agli azzurrini dell'Under 20 che si giocherà la finale continentale contro l'Ucraina. "Siamo li' e adesso speriamo di arrivare in finale" dice. Quindi fa gli auguri alle azzurre che domani esordiranno nel Mondiale femminile contro l'Australia: "In bocca al lupo alle ragazze e a Milena (Bertolini, ndr) che chiamerò personalmente".

Le parole di Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne, dopo la vittoria con la Grecia è intervenuto ai microfoni di Rai Sport: “Sono contento, ci voleva questo gol. Segnare con questa maglia ha un sapore speciale. L’importante era conquistare i tre punti, ora dobbiamo recuperare le forze perché ci aspetta un’altra battaglia. Siamo tutti dei bravi ragazzi, giochiamo sempre tutti insieme, mettiamo intensità. Per arrivare lontani non c’è bisogno di un solo giocatore, ma di tutta la squadra. Il mister sta costruendo un bel gruppo, ci sta dando tanto e noi lo stiamo seguendo. Dobbiamo continuare così perché ha tanta esperienza ed è giusto che lo seguiamo. Ci sono giovani e tanti calciatori che giocano in Europa da tanto tempo, questo è importante. Ora dobbiamo recuperare, stasera abbiamo speso tanto. Martedì sarà una gara intensa, ma noi se giochiamo come stasera faremo una grande prestazione e arriveremo al nostro obiettivo”.

Italia, le dichiarazioni di Belotti e Sirigu
"Sono veramente contento di essere tornato in Nazionale. Per me è anche difficile trovare le parole, ma l'azzurro resta sempre un sogno. Mancavo da settembre e sono contento di essere tornato in una partita importante, poter dare il mio contributo a questa Nazionale per me è qualcosa di fantastico" sono le parole di Andrea Belotti, ai microfoni di RaiSport, dopo il 3-0 rifilato alla Grecia nel match di Atene. L'attaccante del Torino ha aggiunto: "Adesso sto bene fisicamente, riesco a fare tutto con continuità, per me questo ritorno eè un punto di partenza importante a livello personale. Si è anche arrabbiato perché nella ripresa non pressavano alti come nel primo tempo e la differenza si e' vista, fa bene a riprenderci perche' bisogna sempre migliorare, oggi abbiamo un po' abbassato i i ritmi e abbiamo rischiato in due occasioni, il mister ha ragione. Niente gol? L'importante è che vinca l'Italia e che faccia un bel gioco, se poi segnano gli attaccanti che ben venga, ma quel che conta è sempre il gruppo". Questo, invece, il commento di Salvatore Sirigu, portiere del Torino: "Fortunatamente siamo riusciti a non subire gol, sono felice di aver raggiunto il record di Donnarumma, che nella Nations League ha figurato più che bene. Il portiere nel calcio moderno deve cercare di stare più vicino all'azione, di parteciparvi, diventa quasi un cardine per poter usufruire dei cambi di gioco. Questo ti permette di stare sempre concentrato e, di conseguenza, di intervenire quando è necessario". L'estremo difensore azzurro ha poi spiegato: "L'importante a questo punto del gruppo è racimolare più punti possibili. Oggi è stata una vittoria convincente so che nei gironi è difficile vincere in trasferta, contro una squadra che gioca a calcio come la Grecia. Siamo contenti di proseguire nella continuità del nostro gioco ormai da parecchi mesi".
CDS

Insigne-gol, l'Italia batte la Grecia per 3-0 ad Atene
Lorenzo Insigne protagonista con la Nazionale. L'attaccante del Napoli di scena in Grecia-Italia, match di qualificazioni a Euro 2020, terminato col successo azzurro per 3-0 ad Atene.
Dopo la rete iniziale di Barella, Insigne ha segnato il  gol del 2-0 con uno splendido tiro a giro sul secondo palo. Di Bonucci il definitivo 3-0.
Bellissima prestazione per Lorenzo che ha disputato tutto il match mettendosi in evidenza con giocate pregevoli e risultando tra i migliori in campo.
SSCNAPOLI

Hysaj perde con l'Albania
Elseid Hysaj di scena in Nazionale. Il difensore del Napoli impegnato nella sfida per le qualificazioni agli Europei Islanda-Albania terminata 1-0 a Rejkyavik.
Hysaj ha disputato tutto l'incontro. Prossimo match di qualificazioni europee: Albania-Moldova (11 giugno)
SSCNAPOLI

PRIMA PAGINA CORRIERE - De Laurentiis: "Mi volevano smontare il Napoli. L'Inter vuole i nostri assi"
La prima pagina del quotidiano capitolino si sofferma sui temi più caldi del momento relativi al calcio italiano e non solo.
“Mi volevano smontare il Napoli”, rilancia in prima pagina l’edizione odierna del Corriere dello Sport riportando le ‘rivelazione’ di Aurelio De Laurentiis. “L’Inter sta provando da mesi a prendere i nostri assi, ma io compro e non vendo”, le parole del patron azzurro riportate in prima pagina dal quotidiano.
AREANAPOLI

Cronache di Napoli su James: "Ridarebbe entusiasmo ad una piazza insoddisfatta e segnata dai dissidi continui con De Laurentiis"
Nel futuro di James Rodriguez c’è l’Italia? Di sicuro il colombiano ha salutato ufficialmente la sua esperienza biennale in Bundesliga al Bayern Monaco ed è pronto a fare ritorno in Spagna, al Real Madrid. Come racconta l'edizione odierna di Cronache di Napoli, il Real Madrid ora aspetta l’offerta giusta per cederlo:
"Il giocatore è valutato 45 milioni, una cifra importante che il Napoli, però, potrebbe anche decidere di investire su un colpo che ridarebbe entusiasmo a una piazza insoddisfatta e segnata dai dissidi continui col presidente. Un innesto che darebbe entusiasmo anche al gruppo di Carlo Ancelotti”
CALCIONAPOLI24

L'ex arbitro Marelli contro Mazzoleni: "Come può dichiarare che non sopportava Hamsik? Sarà ancora VAR..."
Ha fatto tanto discutere l'intervista rilasciata nei giorni scorsi da Paolo Silvio Mazzoleni, arbitro prossimo al ritiro per limiti d'età, che però resterà ancora presente tra i fischietti come VAR. A Radio Marte, nel corso di 'Marte Sport Live', è intervenuto Luca Marelli, ex arbitro:

"Mazzoleni ha detto che Hamsik era il giocatore che meno sopportava e questa uscita non mi è piaciuta. L'arbitro come il giudice è un essere umano e può avere simpatie e antipatie, ma non può assolutamente dirlo pubblicamente. Mazzoleni l'anno prossimo sarà ancora in serie A come Var e dopo questa esternazione come facciamo? Detto questo, non sono convinto che Mazzoleni pensi ciò che ha detto, semplicemente non sa comunicare. Non conosco Hamsik fuori dal campo, ma diciamo che ci sono stati altri giocatori che si facevano sentire di più dello slovacco".
TUTTONAPOLI

7 GIUGNO 2019

Fabian Ruiz vince con la Spagna
Fabian Ruiz impegnato in Nazionale. Il centrocampista del Napoli di scena nella sfida per le qualificazioni a Euro 2020: Isole Faroe-Spagna terminata 1-4 a Torshavn.
Fabian è entrato al 76'. Prossima sfida di qualificazioni europee per gli iberici: Spagna-Svezia (10 giugno a Madrid).
SSCNAPOLI

Milik e Zielinski vincono con la Polonia
Milik e Zielinski di scena in Nazionale. I due azzurri impegnati stasera nella sfida di qualificazione a Euro 2020: Macedonia-Polonia terminata col successo polacco per 1-0 a Skopje.
Zielinski ha disputato l'intero incontro. Panchina per Milik. Prossimo impegno di qualificazioni europee per i due azzurri: Polonia-Israele (10 giugno a Varsavia).
SSCNAPOLI

Diawara sconfitto con la Guinea
Diawara impegnato in Nazionale. Il centrocampista del Napoli di scena nell'amichevole Guinea-Gambia terminata 0-1. Diawara ha disputato tutta la gara.
E' il primo test della Guinea in vista della fase finale della Coppa d'Africa che si svolgerà in Egitto dal 21 giugno al 19 luglio.
SSCNAPOLI

De Magistris: "San Paolo? Contento per la convenzione, diamo sicurezza e stabilità al Napoli. Da luglio saremo tutti più carichi per la Champions"
A Radio Kiss Kiss Napoli, durante Fuori dal Comune, è intervenuto il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, rilasciando alcune dichiarazioni:
“La situazione dello Stadio San Paolo con la SSC Napoli? Lo stadio sta venendo bene, ci stanno lavorando ottanta operai: per fine giugno avremo tutti i sediolini montati, stiamo lavorando su bagni, tabelloni, impianto elettrico. Da luglio saremo tutti più carichi per la Champions League, per quanto riguarda invece le Universiadi dico che a luglio 2018 non sapevamo ancora se ce l’avremmo fatta.

Al presidente della Repubblica Mattarella dimostrerò che Napoli manderà un messaggio potente a tutto il mondo: ospiteremo ragazzi di tutto il mondo, Napoli è la città dei giovani e della pace.

La convenzione per lo stadio? Siamo molto contenti, diamo sicurezza e stabilità alla società. Serve a creare condizioni di serenità: noi ci stiamo preparando al prossimo anno sportivo nelle migliori condizioni. Abbiamo un San Paolo completamente ristrutturato, dev’essere un anno da grandi sfide anche per il Napoli, inteso come società e non solo come città.

La società può cogliere questo momento che offriamo con determinazione.

Nei momenti di smarrimento bisogna metterci la faccia, anche magari con uno spot radiofonico fatto dai giocatori del Napoli"
CALCIONAPOLI24

6 GIUGNO 2019

Allan vince con il Brasile
Allan vince con la Nazionale. Il centrocampista del Napoli di scena nell'amichevole Brasile-Qatar terminata 2-0. Allan è rimasto in panchina.
E' il primo test di preparazione della Nazionale giallo-oro in vista della Coppa America si giocherà proprio in Brasile dal 14 giugno al 7 luglio.
Sarà la prima partecipazione di Allan alla prestigiosa "Copa", giunta alla 46esima edizione.
SSCNAPOLI

Fedele: "Io sono a favore di ADL, ma se parlasse tre volte all'anno sarebbe perfetto!"
Queste le parole di Enrico Fedele, intervenuto ai microfoni di Radio Marte rispondendo alle domande dei tifosi durante il filo diretto: "L'attaccante ideale per il Napoli? Dzeko, Diego Costa oppure Icardi. Lukaku? Se costasse meno magari si. E' un giocatore di fisicità, nel colore della pelle e nelle caratteristiche è un po' come Duvàn. Io sono a favore di De Laurentiis, se avesse la possibilità o la qualità, e se facesse il sacrificio di parlare meno, magari tre volte all'anno, sarebbe perfetto".
TUTTONAPOLI

Marcolin: "Napoli, servono grandi nomi: si vedrà il vero Ancelotti sul calciomercato"
Dario Marcolin, ex centrocampista del Napoli, ha parlato a margine dell'evento Football Leader che si è svolto a Napoli, come riporta Tuttomercatoweb:

Che cosa ti incuriosisce in questa fase del mercato? "Sicuramente le panchine, col grande domino che parte dal tecnico della Juventus. Se dovessi pensare alla ripartenza del campionato, Lazio Napoli e Atalanta possono avere qualcosa in più perché non perdono gli anni di lavoro dei propri allenatori".

Il mercato del Napoli? "Si aspetta l'Ancelotti bis, nel senso che secondo me si vedrà il vero Ancelotti sul calciomercato dopo che l'anno scorso aveva ereditato la squadra da Sarri. Di Lorenzo è buon giocatore per la fascia destra ma credo che arriveranno dei nomi importanti. Il Napoli avrà la possibilità di essere ancora più competitivo rispetto alla passata stagione".
CALCIONAPOLI24

Pedullà sicuro: "Koulibaly resta al Napoli e Zapata difficilmente lascerà l'Atalanta"
Nel corso della trasmissione di calciomercato su Sportitalia, il giornalista Alfredo Pedullà ha dichiarato: "Koulibaly che va via da Napoli è una cosa che non ci sta. Gli lascio l'1% di possibilità che possa lasciare il Napoli. Su Zapata dell'Atalanta al momento non c'è nulla di concreto, vedremo se arriveranno offerte. Al momento resta a Bergamo al 70%".
TUTTONAPOLI

Floro Flores si racconta: "Edmundo il più forte con cui abbia mai giocato, a Napoli pensavo più a fare serata che a giocare! Mi sono fidato delle persone sbagliate"
Antonio Floro Flores è intervenuto ai microfoni di Sportitalia. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli24.it:
"Napoli? Nella mia carriera in azzurro mi è mancata la società che c'è oggi. Edmundo è stato il calciatore più forte con cui ho giocato. Napoli è una città particolare, io uno come Insigne non lofischierei mai ma forse anche lui qualche volta se l'è cercata. Ad inizio stagione ha fatto cose incantevoli. Gaetano? A Napoli devi circondarti di persone fidate che ti possono consigliare di non fare serata e di tornare a casa. Io a Napoli facevo sempre serata, forse facevo più quello che giocare (ride, ndr). Il mio più grande errore a Napoli? Di non essermi fidato delle persone giuste".
CALCIONAPOLI24

5 GIUGNO 2019

Mazzoleni racconta: "Hamsik era insopportabile. Supercoppa a Pechino? La verità sul rosso a Pandev"
Paolo Silvio Mazzoleni ha svelato alcuni aneddoti della sua carriera. L'ex arbitro ha parlato anche della Supercoppa Italiana di Pechino.
L'ex arbitro Paolo Silvio Mazzoleni ha rilasciato in un'intervista all'Eco di Bergamo: "Ibrahimovic il più forte che ho visto, l’unico che sul campo ti dava la sensazione di poter vincere le partite da solo. Messi il simbolo del talento, Cristiano Ronaldo la macchina perfetta. Zanetti e De Rossi i più carismatici, Hamsik quello meno sopportabile".

Mazzoleni ha aggiunto: "Supercoppa Pechino? Nessuna decisione sbagliata, quel rosso a Pandev è figlio della segnalazione di un assistente, Stefani, che poi ha fatto anche la finale dei Mondiali in Brasile con Rizzoli. Il rosso a Koulibaly è una decisione che nessuno può contestare: è il regolamento. I buu razzisti sono di competenza delle autorità, non dell’arbitro".
AREANAPOLI

Ag. Meret: "È tra i primi 5 portieri al mondo! Impatto sorprendente col Napoli, ora l'Under 21 per confermarsi"
Andrea Pastorello, procuratore di Alex Meret, ha parlato a Stadio Aperto, nel pomeriggio di TMW Radio, di Meret e Pepito Rossi, ma non solo: "U21? L'Europeo è una grande vetrina. Ha fatto una buona annata, non cominciata bene per via dell'infortunio ma è uscito sulla distanza dimostrando qualità tecniche e morali di altissimo livello. Ora questo Europeo sarà l'occasione per confermare quanto di buono ha fatto vedere. E' maturato ulteriormente a Napoli, sorprendente l'impatto con una realtà comunque complicata, a dimostrazione delle sue grandi qualità. E' un portiere che ha ancora ampi margini di miglioramento, lo metto tra i primi 5 in Europa e nel mondo".
TUTTONAPOLI

Mario Rui vince col Portogallo
Mario Rui vince con la Nazionale. Il difensore azzurro di scena in Portogallo-Svizzera, semifinale di Uefa Nations League, terminata con il successo lusitano per 3-1 allo Stadio Dragao.
Mario Rui è rimasto in panchina.
SSCNAPOLI

Napoli, ufficiale la conferma di Baronio per la Primavera. Il tecnico rimarrà in panchina anche per la prossima stagione
NAPOLI - Roberto Baronio siederà sulla panchina del Napoli Primavera anche nella prossima stagione. L'ufficialità arriva direttamente dalla società partenopea che lo ha comunicato tramite un tweet sul proprio profilo. Per lui è una riconferma dopo l'esordio della scorsa stagione.
CDS

Clamoroso dalla Turchia: "Besiktas su Hamsik! Pronta offerta per convincerlo a lasciare la Cina"
Futuro in Turchia per Marek Hamsik? Secondo quanto riporta TRT Sports, infatti, il Besiktas avrebbe pronta un'offerta importante per convincere il giocatore. Ci sarebbe già un'offerta pronta per lo slovacco, storica bandiera del Napoli, e altrettanto una per il Dalian con cui ha giocato finora 10 gare con 1 gol.
TUTTONAPOLI

Torna ai contenuti