News Calcio 2021/2022 - SOLO LA SERIE A

Vai ai contenuti

News Calcio 2021/2022

Stagione 2021/2022

ACQUISTATE SU:

INFORMATICA NUSCANA.IT
VENDITA E ASSISTENZA IN TUTTA EUROPA



16 SETTEMBRE 2021
Leicester-Napoli 2-2: gigante Osimhen, che doppietta!
Spalletti porta a casa un pareggio più che meritato con la doppietta dell'attaccante nigeriano nel finale. Gli inglesi in gol con Perez e Barnes chiudono in 10 per l'espulsione di Ndidi



Un gigante a Leicester, Victor Osimhen. Con due gol, due grandissimi gol, l’attaccante nigeriano ha regalato al Napoli un pareggio più che meritato nell’esordio in Europa League in casa del Leicester. E’ stato costretto a rimontarla Spalletti, ancora una volta decisivo con le sue mosse dalla panchina: il Napoli per 69 minuti aveva creato tante occasioni senza riuscire a trovare il gol e si era ritrovato sotto di due, poi si è scatenato Osi e ha regalato agli azzurri (per l’occasione in campo con la nuova maglia rossa) un risultato che ai punti forse sta anche stretto. Sì, perché la prestazione è stata molto positiva: in un ambiente così caldo il Napoli ha giocato una partita ricca di contenuti. Ha sofferto all’inizio come accade sempre quando si gioca sui campi inglesi, ma poi ha preso in mano il controllo del gioco e ha fatto quello che doveva fare, tranne una cosa: concretizzare tutte le palle gol create. Cosa che invece è riuscita benissimo al Leicester, che grazie ai gol di Perez e Barnes ha accarezzato la vittoria fino a quando non si è scatenato Osimhen.

Napoli, quanti errori!
Spalletti ha scelto Insigne e Zielinski dall’inizio, ha fatto traslocare Di Lorenzo a sinistra dando fiducia a Malcuit e ha confermato la volontà di giocarsela senza fare calcoli. L’inizio di partita, però, è stato difficile perché il Leicester (nonostante i tanti titolari in panchina a partire da Vardy) è partito con il piede abbassato sull’acceleratore, ha spaventato Ospina con Barnes e poi lo ha infilato con Perez, con uno dei classici gol subito dal Napoli con il cross sul secondo palo e l’avversario rimasto libero senza marcatura. Il vantaggio trovato, invece di galvanizzare il Leicester, ha galvanizzato il Napoli, che è salito in cattedra e ha creato una lunga serie di occasioni: Insigne, Osimhen, Malcuit non sono stati precisi, poi clamorosi sono stati gli errori in sequenza di Zielinski, Insigne, Osimhen e Lozano. Il Napoli ha chiuso il primo tempo sotto 1-0, ma con 15 tiri fatti contro 5.

Osimhen, doppietta super
E’ ripartito da dove aveva lasciato il Napoli anche nella ripresa, con Lozano vicino al pari. Il Leicester si è visto annullare per fuorigioco il raddoppio di Daka, poi ha sfruttato un errore di Di Lorenzo e ha trovato il bis con Barnes: 2-0 e partita che sembrava stregata. Spalletti, furioso per gli errori commessi, dalla panchina ha ancora una volta rivoluzionato la squadra con le mosse che si sono rivelate poi giuste: Politano, Elmas, Ounas, Petagna e Juan Jesus nel finale hanno ridato vivacità al Napoli che è stato trascinato dal suo gioiello nigeriano. Prima un pallonetto dopo un’azione manovrata a ridosso dell’area, poi un’incornata da centravanti vero con esultanza sotto il settore ospiti con i tifosi azzurri: due magie di Osimhen che hanno regalato al Napoli un meritatissimo pareggio con il Leicester che ha chiuso in 10 per l'espulsione di Ndidi.
Pasquale Salvione
CDS

8 SETTEMBRE 2021
Italia-Lituania 5-0: Kean e Raspadori rilanciano gli azzurri di Mancini
Una doppietta dello juventino e la rete (con autogol provocato) dell'attaccante del Sassuolo portano la Nazionale sempre più vicina al Mondiale. In gol anche Di Lorenzo



Essere in totale emergenza a volte può risultare un vantaggio, soprattutto se in panchina hai un fenomeno come Mancini. L’Italia sperimentale e incerottata travolge 5-0 la Lituania, si prende tre punti e mette in mostra il suo attacco del futuro con la doppietta di Kean e il gol di Raspadori. Senza Insigne, Chiesa, Immobile, Verratti, Pellegrini, Mancini, Belotti e Zaniolo (una squadra, praticamente), la serata di Reggio Emilia accende i riflettori sulla meglio gioventù azzurra, sulla nuova e indemoniata generazione di fenomeni.

Ci sono Pessina e Acerbi dal 1'
Mancini lì davanti mette Bernardeschi accanto al duo Kean-Raspadori.  A centrocampo c’è Jorginho con la fascia da capitano con Pessina (preferito a Locatelli) e Cristante. Infine là dietro ecco Acerbi e Bastoni come muro centrale con Di Lorenzo e Biraghi sugli esterni.

Raspadori e Kean, che spettacolo!
Il gioco non è mai mancato a questa Italia post Wembley che invece ha sofferto di una certa sterilità offensiva. Stasera invece tutto è andato per il meglio grazie anche ad un avversario non all’altezza. Ci mette poco la giovane Italia a soddisfare la richiesta di Mancini. Servono i gol, e i gol arrivano subito. Due nel primo quarto d’ora. E i marcatori sono proprio loro, i due più attesi. Apre le danze Kean con un preciso rasoterra, prosegue Raspadori che non finisce nel tabellino dei marcatori per la deviazione decisiva di Utkus sul suo tiro dal limite. E’ l’autogol che rende la serata dell’Italia poco più di una sgambata. Serve però segnare tanto per la differenza gol e per il morale e a questo ci pensa ancora il baby idolo di casa Raspadori che al 24’ firma la sua prima marcatura in azzurro. La pioggia di gol non si placa e al 29’ arriva la doppietta di Kean e il 4-0 azzurro: lancio di Bernardeschi e sinistro al volo dell’attaccante della Juve che non dà scampo al portiere. La grande serata della meglio gioventù azzurra prosegue a gonfie vele. Cristante e Bernardeschi hanno due chance per la manita ma peccano di mira. Poco male. Il poker calato nel primo tempo permette all’Italia un intervallo di serenità.

In gol anche Di Lorenzo
La ripresa comincia con le novità Sirigu e Calabria. L’Italia continua a fare ciò che vuole e spinge a caccia di altre reti. Al 53’ viene annullato un gol a Raspadori per fuorigioco. Poco male perché un minuto dopo arriva il 5-0 firmato Di Lorenzo con un tiro cross che beffa il portiere Setkus. Mancini toglie Bernardeschi e Jorginho per inserire Scamacca e Castrovilli. Poco dopo tocca a Berardi. Nell’ultimo quarto d’ora l’Italia diventa la Sassuonale con il trio azzurro tutto di marca neroverde. Di occasioni però non se ne vedono più. L’Italia gestisce senza alcun problema il largo vantaggio e risparmia energie preziose sfiorando senza fortuna in un paio di circostanze la rete con Scamacca. Il 5-0 avvicina gli azzurri ai Mondiali grazie anche al contemporaneo pareggio della Svizzera. La striscia di risultati utili dell’Italia si allunga a 37. La serata perfetta si misura anche in questi numeri.
Simone Zizzari
CDS

1 SETTEMBRE 2021
Serie A, anticipi e posticipi del girone di andata
Ufficializzato il calendario dalla terza alla diciannovesima giornata: Lazio-Roma è domenica 26 settembre alle ore 18



ROMA - La Lega di Serie A ha comunicato e ufficializzato il calendario del massimo campionato italiano del girone di andata, con anticipi e posticipi dalla terza alla diciannovesima giornata. Napoli-Juventus del terzo turno è in programma sabato 11 settembre alle ore 18 mentre Milan-Lazio si giocherà domenica 12 settembre alle 18. Il derby Lazio-Roma, della sesta giornata, si disputerà domenica 26 settembre alle ore 18.

3/a Giornata
Sabato 11 Settembre: Empoli−Venezia (15, Dazn)
Sabato 11 Settembre: Napoli−Juventus (18, Dazn)
Sabato 11 Settembre: Atalanta−Fiorentina (20.45 Dazn/Sky)
Domenica 12 settembre: Sampdoria-Inter (12.30, Dazn/Sky)
Domenica 12 settembre: Cagliari-Genoa (15, Dazn)
Domenica 12 settembre: Torino-Salernitana (15, Dazn)
Domenica 12 settembre: Milan-Lazio (18, Dazn)
Domenica 12 settembre: Roma-Sassuolo (20.45, Dazn)
Lunedì 13 settembre: Bologna-Hellas Verona (Dazn/Sky)

4/a Giornata
Venerdì 17 settembre: Sassuolo-Torino (20.45, Dazn)
Sabato 18 settembre: Genoa-Fiorentina (15, Dazn)
Sabato 18 settembre: Inter-Bologna (18, Dazn)
Sabato 18 settembre: Salernitana-Atalanta (20.45, Dazn/Sky)
Domenica 19 settembre: Empoli-Sampdoria (12.30, Dazn/Sky)
Domenica 19 settembre: Venezia-Spezia (15, Dazn)
Domenica 19 settembre: Hellas Verona-Roma (18, Dazn)
Domenica 19 settembre: Lazio-Cagliari (18, Dazn)
Domenica 19 settembre: Juventus-Milan (20.45, Dazn)
Lunedì 20 settembre: Udinese-Napoli (20.45, Dazn/Sky)

5/a giornata
Martedì 21 settembre: Bologna-Genoa (18.30, Dazn)
Martedì 21 settembre: Atalanta-Sassuolo (20.45, Dazn/Sky)
Martedì 21 settembre: Fiorentina-Inter (20.45, Dazn)
Mercoledì 22 settembre: Salernitana-Hellas Verona (18.30, Dazn/Sky)
Mercoledì 22 settembre: Spezia-Juventus (18.30, Dazn)
Mercoledì 22 settembre: Cagliari-Empoli (20.45, Dazn)
Mercoledì 22 settembre: Milan-Venezia (20.45, Dazn/Sky)
Giovedì 23 settembre: Sampdoria-Napoli (18.30, Dazn)
Giovedì 23 settembre: Torino-Lazio (18.30, Dazn/Sky)
Giovedì 23 settembre: Roma-Udinese (20.45, Dazn/Sky)

6/a giornata
Sabato 25 settembre: Spezia-Milan (15, Dazn)
Sabato 25 settembre: Inter-Atalanta (18, Dazn)
Sabato 25 settembre: Genoa-Hellas Verona (Dazn/Sky)
Domenica 26 settembre: Juventus-Sampdoria (12.30, Dazn/Sky)
Domenica 26 settembre: Empoli-Bologna (15, Dazn)
Domenica 26 settembre: Sassuolo-Salernitana (15, Dazn)
Domenica 26 settembre: Udinese-Fiorentina (15, Dazn)
Domenica 26 settembre: Lazio-Roma (18, Dazn)
Domenica 26 settembre: Napoli-Cagliari (20.45, Dazn)
Lunedì 27 settembre: Venezia-Torino (20.45, Dazn/Sky)

7/a giornata
Venerdì 1 ottobre: Cagliari-Venezia (20.45, Dazn/Sky)
Sabato 2 ottobre: Salernitana-Genoa (15, Dazn)
Sabato 2 ottobre: Torino-Juventus (18, Dazn)
Sabato 2 ottobre: Sassuolo-Inter (20.45, Dazn/Sky)
Domenica 3 ottobre: Bologna-Lazio (12.30, Dazn/Sky)
Domenica 3 ottobre: Hellas Verona-Spezia (15, Dazn)
Domenica 3 ottobre: Sampdoria-Udinese (15, Dazn)
Domenica 3 ottobre: Fiorentina-Napoli (18, Dazn)
Domenica 3 ottobre: Roma-Empoli (18, Dazn)
Domenica 3 ottobre: Atalanta-Milan (20.45, Dazn)

8/a giornata
Sabato 16 ottobre: Spezia-Salernitana (15, Dazn)
Sabato 16 ottobre: Lazio-Inter (18, Dazn)
Sabato 16 ottobre: Milan-Hellas Verona (20.45, Dazn/Sky)
Domenica 17 ottobre: Cagliari-Sampdoria (12.30, Dazn/Sky)
Domenica 17 ottobre: Empoli-Atalanta (15, Dazn)
Domenica 17 ottobre: Genoa-Sassuolo (15, Dazn)
Domenica 17 ottobre: Udinese-Bologna (15, Dazn)
Domenica 17 ottobre: Napoli-Torino (18, Dazn)
Domenica 17 ottobre: Juventus-Roma (20.45, Dazn)
Lunedì 18 ottobre: Venezia-Fiorentina (20.45, Dazn/Sky)

9/a giornata
Venerdì 22 ottobre: Torino-Genoa (18.30, Dazn)
Venerdì 22 ottobre: Sampdoria-Spezia (20.45, Dazn/Sky)
Sabato 23 ottobre: Salernitana-Empoli (15, Dazn)
Sabato 23 ottobre: Sassuolo-Venezia (18, Dazn)
Sabato 23 ottobre: Bologna-Milan (20.45, Dazn/Sky)
Domenica 24 ottobre: Atalanta-Udinese (12.30, Dazn/Sky)
Domenica 24 ottobre: Fiorentina-Cagliari (15, Dazn/Sky)
Domenica 24 ottobre: Hellas Verona-Lazio (15, Dazn)
Domenica 24 ottobre: Roma-Napoli (18, Dazn)
Domenica 24 ottobre: Inter-Juventus (20.45, Dazn)

10/a giornata
Martedì 26 ottobre: Spezia-Genoa (18.30, Dazn/Sky)
Martedì 26 ottobre: Venezia-Salernitana (18.30, Dazn)
Martedì 26 ottobre: Milan-Torino (20.45, Dazn)
Mercoledì 27 ottobre: Juventus-Sassuolo (18.30, Dazn)
Mercoledì 27 ottobre: Sampdoria-Atalanta (18.30, Dazn)
Mercoledì 27 ottobre: Udinese-Hellas Verona (18.30, Dazn)
Mercoledì 27 ottobre: Cagliari-Roma (20.45, Dazn)
Mercoledì 27 ottobre: Empoli-Inter (20.45, Dazn/Sky)
Mercoledì 27 ottobre: Lazio-Fiorentina (20.45, Dazn)
Giovedì 28 ottobre: Napoli-Bologna (20.45, Dazn/Sky)

11/a giornata
Sabato 30 ottobre: Atalanta-Lazio (15, Dazn)
Sabato 30 ottobre: Verona-Juventus (18, Dazn)
Sabato 30 ottobre: Torino-Sampdoria (20.45, Dazn/Sky)
Domenica 31 ottobre: Inter-Udinese (12.30, Dazn/Sky)
Domenica 31 ottobre: Fiorentina-Spezia (15, Dazn)
Domenica 31 ottobre: Genoa-Venezia (15, Dazn)
Domenica 31 ottobre: Sassuolo-Empoli (15, Dazn)
Domenica 31 ottobre: Salernitana-Napoli (18, Dazn)
Domenica 31 ottobre: Roma-Milan (20.45, Dazn)
Lunedì 1 novembre: Bologna-Cagliari (20.45, Dazn/Sky)

12/a giornata
Venerdì 5 novembre: Empoli-Genoa (20.45, Dazn/Sky)
Sabato 6 novembre: Spezia-Torino (15, Dazn)
Sabato 6 novembre: Juventus-Fiorentina (18, Dazn)
Sabato 6 novembre: Cagliari-Atalanta (20,45, Dazn/Sky)
Domenica 7 novembre: Venezia-Roma (12,30, Dazn/Sky)
Domenica 7 novembre: Sampdoria-Bologna (15, Dazn)
Domenica 7 novembre: Udinese-Sassuolo (15, Dazn)
Domenica 7 novembre: Lazio-Salernitana (18, Dazn)
Domenica 7 novembre: Napoli-Verona (18, Dazn)
Domenica 7 novembre: Milan-Inter (20.45, Dazn)

13/a giornata
Sabato 20 novembre: Atalanta-Spezia (15, Dazn)
Sabato 20 novembre: Lazio-Juventus (18, Dazn)
Sabato 20 novembre: Fiorentina-Milan (20,45, Dazn/Sky)
Domenica 21 novembre: Sassuolo-Cagliari (12.30, Dazn/Sky)
Domenica 21 novembre: Bologna-Venezia (15, Dazn)
Domenica 21 novembre: Salernitana-Sampdoria (15, Dazn)
Domenica 21 novembre: Inter-Napoli (18, Dazn)
Domenica 21 novembre: Genoa-Roma (20.45, Dazn)
Lunedì 22 novembre: Verona-Empoli (18.30, Dazn)
Lunedì 22 novembre: Torino-Udinese (20.45, Dazn/Sky)

14/a giornata
Venerdì 26 novembre: Cagliari-Salernitana (20.45, Dazn/Sky)
Sabato 27 novembre: Empoli-Fiorentina (15, Dazn)
Sabato 27 novembre: Sampdoria-Verona (15, Dazn)
Sabato 27 novembre: Juventus-Atalanta (18, Dazn)
Sabato 27 novembre: Venezia-Inter (20.45, Dazn/Sky)
Domenica 28 novembre: Udinese-Genoa (12.30, Dazn/Sky)
Domenica 28 novembre: Milan-Sassuolo (15, Dazn)
Domenica 28 novembre: Spezia-Bologna (15,Dazn)
Domenica 28 novembre: Roma-Torino (18, Dazn)
Domenica 28 novembre: Napoli-Lazio (20.45, Dazn)

15/a giornata
Martedì 30 novembre: Atalanta-Svezia (18.30, Dazn/Sky)
Martedì 30 novembre: Fiorentina-Sampdoria (18.30, Dazn)
Martedì 30 novembre: Verona-Cagliari (20.45, Dazn)
Martedì 30 novembre: Salernitana-Juventus (20.45, Dazn)
Mercoledì 1 dicembre: Bologna-Roma (18.30, Dazn)
Mercoledì 1 dicembre: Inter-Spezia (18.30, Dazn)
Mercoledì 1 dicembre: Genoa-Milan (20.45, Dazn/Sky)
Mercoledì 1 dicembre: Sassuolo Napoli (20.45, Dazn)
Giovedì 2 dicembre: Torino-Empoli (18.30, Dazn)
Giovedì 2 dicembre: Lazio-Udinese (20.45, Dazn/Sky)

16/a giornata
Sabato 4 dicembre: Milan-Salernitana (15, Dazn)
Sabato 4 dicembre: Roma-Inter (18, Dazn)
Sabato 4 dicembre: Napoli-Atalanta (20.45, Dazn/Sky)
Domenica 5 dicembre: Bologna-Fiorentina (12.30, Dazn/Sky)
Domenica 5 dicembre: Spezia-Sassuolo (15, Dazn)
Domenica 5 dicembre: Venezia-Verona (15, Dazn)
Domenica 5 dicembre: Sampdoria-Lazio (18, Dazn)
Domenica 5 dicembre: Juventus-Genoa (20.45, Dazn)
Lunedì 6 dicembre: Empoli-Udinese (18.30, Dazn)
Lunedì 6 dicembre: Cagliari-Torino (20.45, Dazn/Sky)

17/a giornata
Venerdì 10 dicembre: Genoa-Sampdoria (20.45, Dazn)
Sabato 11 dicembre: Fiorentina-Salernitana (15, Dazn)
Sabato 11 dicembre: Venezia-Juventus (18, Dazn)
Sabato 11 dicembre: Udinese-Milan (20.45, Dazn/Sky)
Domenica 12 dicembre: Torino-Bologna (12.30, Dazn/Sky)
Domenica 12 dicembre: Verona-Atalanta (15, Dazn)
Domenica 12 dicembre: Napoli-Empoli (18, Dazn)
Domenica 12 dicembre: Sassuolo-Lazio (18, Dazn)
Domenica 12 dicembre: Inter-Cagliari (20.45, Dazn)
Lunedì 13 dicembre: Roma-Spezia (20.45, Dazn/Sky)

18/a giornata
Venerdì 17 dicembre: Lazio-Genoa (18.30, Dazn)
Venerdì 17 dicembre: Salernitana-Inter (20.45, Dazn/Sky)
Sabato 18 dicembre: Atalanta-Roma (15, Dazn)
Sabato 18 dicembre: Bologna-Juventus (18, Dazn)
Sabato 18 dicembre: Cagliari-Udinese (20.45, Dazn/Sky)
Domenica 19 dicembre: Fiorentina-Sassuolo (12.30, Dazn/Sky)
Domenica 19 dicembre: Spezia-Empoli (15, Dazn)
Domenica 19 dicembre: Sampdoria-Venezia (18, Dazn)
Domenica 19 dicembre: Torino-Verona (18, Dazn)
Domenica 19 dicembre: Milan-Napoli (20.45, Dazn)

19/a giornata
Martedì 21 dicembre: Udinese-Salernitana (18.30, Dazn)
Martedì 21 dicembre: Genoa-Atalanta (20.45, Dazn/Sky)
Martedì 21 dicembre: Juventus-Cagliari (20.45, Dazn)
Mercoledì 22 dicembre: Sassuolo-Bologna (16.30, Dazn)
Mercoledì 22 dicembre: Venezia-Lazio (16.30, Dazn)
Mercoledì 22 dicembre: Verona-Fiorentina (18.30, Dazn/Sky)
Mercoledì 22 dicembre: Inter-Torino (18.30, Dazn)
Mercoledì 22 dicembre: Roma-Sampdoria (18.30, Dazn)
Mercoledì 22 dicembre: Empoli-Milan (20.45, Dazn/Sky)
Mercoledì 22 dicembre: Napoli-Spezia (20.45, Dazn)
CDS


Torna ai contenuti